rotate-mobile
Economia Viale Ciro Menotti

Maserati: Landini e Camusso inaugurano la nuova sede sindacale Fiom

L'inaugurazione del nuovo container nel tardo pomeriggio di venerdì 7 settembre lungo viale Ciro Menotti. "Continueremo a lottare finché non rientreremo in Fiat dalla porta principale"

Sono le 18.15 lungo viale Ciro Menotti. Maurizio Landini, segretario generale Fiom, ha appena consegnato le chiavi della nuova sede sindacale delle tute blu Cgil al delegato Mino Carrozzo, operaio Maserati. È un momento di festa per gli oltre 300 militanti e simpatizzanti del sindacato accorsi all'inaugurazione del nuovo presidio installato in seguito all'incendio subito nella notte tra il 24 e il 25 di agosto per mano di ignoti. L'atto seguì un raid vandalico di "stampo fascista", come definito dagli stessi sindacalisti e da Aude Pacchioni (Anpi Modena), viste le croci celtiche disegnate sulle pareti e i manifesti del container ubicato all'esterno dello stabilimento della Casa del Tridente. "Nei tempi antichi, la difesa delle sedi sindacali nei luoghi di lavoro fu l'inizio di un brutto clima", ha ammonito Susanna Camusso, segretario nazionale Cgil. "Io mi chiedo - ha aggiunto - perché si debba avere avere un container davanti all'azienda e non una saletta sindacale all'interno dello stabilimento, come accadeva fino a poco tempo fa grazie alle conquiste dei lavoratori: questa domanda pesa ancora su tutti. Nessuno può decidere al posto del lavoratore a quale sindacato aderire". Gli obiettivi di questa iniziativa per la nuova riapertura del container sindacale? No alle intimidazioni mediante atti vandalici, no all'esclusione del sindacato dalla Fiat. A ribadirlo un applauditissimo Maurizio Landini: "Continueremo a lottare finchè non rientreremo in Fiat dalla porta principale - ha tuonato - e noi non firmeremo mai un accordo che nega alle altre organizzazioni sindacali di avere gli stessi nostri diritti". Secondo Landini, il Lingotto "non solo sta violando le leggi, come accertato anche dal Tribunale di Modena che ha chiesto l'intervento della Corte Costituzionale, ma c'è il rischio concreto che non faccia altri investimenti. E allora il Governo in prima persona deve aprire un tavolo di trattativa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maserati: Landini e Camusso inaugurano la nuova sede sindacale Fiom

ModenaToday è in caricamento