rotate-mobile
Economia

Crescono in modo significativo le imprese straniere nel modenese, +2,3% sullo scorso anno

In provincia di Modena si registra una forte crescita di iscrizioni di nuove attività nel terzo trimestre 2022

Prosegue nel terzo trimestre 2022 il trend espansivo dell'imprenditoria straniera in provincia di Modena: sono 8.609 le imprese gestite in maggioranza da persone nate all'estero al 30 settembre 2022, quasi duecento in più rispetto alla stessa data del 2021, per una variazione percentuale del +2,3% mentre il totale imprese attive della provincia resta pressochè invariato (-0,3%).

Lo attestano gli ultimi dati diffusi da Infocamere ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena, che evidenziano anche una forte crescita delle nuove iscrizioni, 282 nel terzo trimestre 2022, +43,9% sullo stesso periodo 2021. Le cessazioni non d'ufficio invece restano stabili sui livelli dello scorso anno, 101 nel terzo trimestre determinando un saldo positivo di 181 posizioni.

Le aziende guidate da stranieri risultano fortemente concentrate in soli tre settori: costruzioni (2.711 unità con una quota del 31,5%), commercio (1.857 ovvero il 21,6% del totale) e manifattura (1.403 imprese, 16,3%), delle quali la metà operanti nel tessile-abbigliamento (684). Altro settore di rilievo è quello delle attività di ristorazione dove opera il 9,4% delle imprese gestite da stranieri (810).

In questi settori si registrano aumenti di consistenza dal 30 settembre 2021 al 30 settembre 2022: +3,8% le costruzioni, +1,5% il commercio, +2,0% le attività di ristorazione; unico in controtendenza è la manifattura che riporta una contrazione del -0,4%, da imputare in gran parte al ridimensionamento del comparto tessile-abbigliamento (-5,8%).

La composizione per forma giuridica delle imprese gestite da stranieri evidenzia la netta prevalenza di imprese individuali (73,1%), stazionarie nell'ultimo anno, mentre le società di capitali rappresentano una quota del 19% e continuano a registrare un trend in forte crescita (+13,9%), segnale di rafforzamento del tessuto imprenditoriale.

Le società di persone sono una parte residuale (5,4%), così le "altre forme", che conservano la loro quota pari al 2,5% del totale.

Gli imprenditori stranieri aventi cariche attive nel Registro Imprese di Modena sono nel complesso 11.661 al 30 giugno 2022, e rappresentano una quota percentuale dell'11,3% sul totale. Rispetto alla stessa data del 2021 registrano una crescita del +2,7% contro un calo del -0,6% degli imprenditori italiani (che ammontano a 91.923). Si tratta in realtà di un trend di lungo periodo, basti pensare che negli ultimi dieci anni l'imprenditoria straniera a Modena è aumentata del +27,2% mentre gli italiani con cariche sono diminuiti del -13,8%.

Gli imprenditori stranieri operativi a Modena provengono in prevalenza da Cina e Marocco. I cinesi con cariche attive nelle imprese modenesi sono 1.699 (+1,9% nell'ultimo anno); i marocchini sono 1.533 ma riportano un calo del -2,1%. Gli albanesi sono in costante e rapida crescita (1.012 imprenditori, +9,8%) e nella graduatoria hanno da poco superato i romeni (928, in aumento del +4,9%). Seguono gli imprenditori provenienti dalla Tunisia (714, +3,8%), quelli nati in Turchia (560, +0,5%) e in Pakistan (495), in forte ascesa: +9,8%. Le prime cinque nazionalità concentrano la metà del totale imprenditori stranieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono in modo significativo le imprese straniere nel modenese, +2,3% sullo scorso anno

ModenaToday è in caricamento