“Decreto Liquidità”: a Modena finanziamenti erogari solo alla metà delle imprese

Sono pari al 54,88%, delle domande presentate, le erogazioni dei finanziamenti messi in campo dal Governo nel “Decreto Liquidità”, convertito in legge. Confesercenti Modena: “risorse, da tempo attese che costituiscono una prima boccata di ossigeno”

Il “Decreto Liquidità”, nei giorni scorsi convertito in legge con rilevanti modifiche, tra cui l’innalzamento dell’importo massimo a 30.000 euro, durata fino a 10 anni e semplificazioni burocratiche, fa parte del ventaglio dei provvedimenti messi in campo dal Governo per attutire l’impatto sull’ economia dell’emergenza sanitaria del coronavirus.

Queste risorse, da tempo attese dalle piccole e medie imprese, stanno finalmente concretizzandosi con l’arrivo delle prime erogazioni - afferma Marvj Rosselli, Direttore Provinciale Confesercenti - Questi finanziamenti costituiscono una prima boccata di ossigeno per le imprese, fiaccate da mesi di forzata chiusura dell’attività. Ad oggi l’erogazione relativa ai finanziamenti fino a 25.000 euro è pari al 54,88% delle domande presentate”.

Questa percentuale è diversa nelle varie aree della provincia: Modena ad esempio è al 50% delle erogazioni, Carpi è al 39%, Mirandola al 66,66%, Pavullo al 94,78%, Sassuolo al 60%, infine Vignola al 38,46%.

Da una prima analisi- prosegue Rosselli- possiamo affermare che questa misura di accesso al credito è ancora sottoutilizzata rispetto alle aspettative, probabilmente a causa sia del timore d’indebitamento a fronte d’ incerte prospettive economiche, sia per gli aspetti burocratici, superiori alle attese. Anche i tempi di erogazione, tutt’altro che rapidi, sono insoddisfacenti: il delta tra le domande presentate e l’effettivo accredito - conclude il Direttore Provinciale - in alcune aree è ampiamente al di sotto del 50%, con conseguente ricaduta sulla liquidità delle piccole e medie imprese. Auspichiamo che il differenziale tra le domande presentate e le erogazioni alle imprese si riduca drasticamente in tempi brevi, anche in ragione delle modifiche subite dal Decreto in fase di conversione, in particolare con la previsione della semplice autocertificazione da parte dell’impresa”.

Eroagazioni-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento