Deliveroo arriva anche a Vignola e conferma la partnership con McDonald's

Nuove 15 città italiane si aggiungono a quelle in cui è già presente Deliveroo, la piattaforma leader dell’online food delivery che a febbraio - in linea con la tabella di marcia del programma di espansione previsto per il 2020 - raggiunge quota 175 città in totale.

I centri in cui, dalla seconda metà di febbraio, sarà possibile ordinare ottimo cibo a domicilio utilizzando l’App Deliveroo sono Arosio, Cologno Monzese, Brembate, Montano Lucino, Tavernola, Grandate, Cinisello Balsamo in Lombardia, Domodossola in Piemonte, Conegliano, Schio e Thiene in Veneto, Vignola in Emilia-Romagna, Cassino nel Lazio, Mercogliano e Avellino in Campania. In queste città, Deliveroo conta di collaborare, nei prossimi mesi, con circa 200 nuovi ristoranti partner e più di 100 nuovi rider, continuando a sostenere il settore della ristorazione, dunque contribuendo allo sviluppo economico e alla creazione di nuovi posti di lavoro nei territori in cui opera. L’espansione riguarda anche città in cui Deliveroo è già da tempo presente, come Roma, dove il servizio sarà esteso in particolare nell’area est della Capitale, nei quartieri di Pietralata, Casilino e Prenestino.

La nostra espansione - dice Matteo Sarzana, General Manager di Deliveroo Italia - è un tassello fondamentale della strategia di investimento e crescita in Italia, ma ha anche un impatto positivo sull’economia del Paese. Una nuova città vuol dire un grande sforzo in termini logistici e organizzativi, nuovi ristoranti che decidono di collaborare con noi e che aumentano, in media il proprio fatturato, di circa il 30% in più, senza costi fissi da sostenere e con tutte le ricadute positive in termini di crescita e sviluppo dell’indotto. Senza dimenticare le nuove opportunità per i rider - che hanno la possibilità di collaborare in modo flessibile, decidendo quanto, quando, come, dove e come lavorare - e i consumatori che possono contare su una grande varietà di piatti e cucine disponibili”.

La partnership con McDonald’s - E con l’espansione, prosegue anche la partnership con McDonald’s. Grazie al servizio McDelivery, con Deliveroo sarà possibile ordinare e ricevere comodamente a domicilio tutti i più celebri menù McDonald’s. Il servizio sarà esteso a nuovi ristoranti che si aggiungono a quelli già presenti in piattaforma. In particolare a Vignola sarà attiva la convenzione con il fast food in Via per Spilamberto.

Le opportunità per i rider - Chiunque possieda una bicicletta, una moto o un'auto, può presentare la domanda per collaborare con la piattaforma attraverso il sito www.deliveroo.it/apply.

Come diventare ristorante partner - I ristoranti interessati a diventare partner di Deliveroo possono fare richiesta via web su restaurants.deliveroo.com/it-it/.

Come funziona il servizio - Il servizio di Deliveroo è facile e veloce: basta accedere alla piattaforma via web (www.deliveroo.it) o tramite app (disponibile per iOS e Android), selezionare il ristorante preferito nella zona dove si desidera ricevere la consegna, consultare il menu verificando con precisione i tempi di preparazione e consegna grazie al servizio di geolocalizzazione. Il pagamento avviene con carta di credito, PayPal o Google Pay.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Ecco perché Benji e Fede si separano

  • Sproloquio 2020 della Famiglia Pavironica, il testo in dialetto

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

  • Auto ribaltata in via Fratelli Rosselli, disagi al traffico

Torna su
ModenaToday è in caricamento