rotate-mobile
Economia

Banche. Il Fondo interbancario ha scelto Bper per la cessione Carige

C'è un mese di tempo per perfezionare l'accordo, che prevede un'Opa da 80 cent ad azione

Il Comitato di gestione del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) ha deliberato di concedere a Bper Banca un periodo di esclusiva di 4 settimane, comunque non oltre il 15 febbraio, per finalizzare la cessione della partecipazione detenuta in Banca Carige.

Il periodo servirà a completare una due diligence confirmatoria e la definizione e sottoscrizione di un contratto di acquisto "nel più breve tempo possibile", si legge in una nota stasera del Fitd.

C'erano tre offerte sul tavolo: quella di Bper (che vede Unipol azionista al 19%), quella di Credit Agricole e quella di Cerberus. Il Fitd attende un'offerta vincolante di Bper in tempi brevi per chiudere nel mese di febbraio. L'offerta di Bper ha natura non vincolante e, in caso di perfezionamento dell'operazione, prevede il lancio da parte di Bper di un'Opa sulle restanti azioni Carige non detenute dal Fitd e dallo Svi per un corrispettivo di 0,80 euro per azione. L’ammontare del versamento in conto capitale in Carige richiesto ai Soci Venditori prima del Closing è ora pari a 530 milioni.

La partecipazione che BPER Banca acquisirà per un corrispettivo pari a Euro 1, ora pari a circa l’80% dell’attuale capitale sociale di CARIGE e corrispondente all’intera interessenza detenuta dai Soci Venditori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banche. Il Fondo interbancario ha scelto Bper per la cessione Carige

ModenaToday è in caricamento