menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus Extra Cashback di Natale: cos'è, come funziona e come ottenerlo

Pensato per il periodo natalizio, un rimborso del 10% per coloro che dall’8 al 31 Dicembre effettueranno 10 acquisti in negozi del territorio attraverso pagamento elettronico. Ecco le caratteristiche

Martedì 8 Dicembre partirà ufficialmente il periodo sperimentale del Bonus Extra Cashback di Natale, il rimborso monetario finalizzato a incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili e rilanciare i consumi in vista delle festività natalizie.

Il Bonus Cashback di Natale è un rimborso del 10%  fino a un massimo di 150 euro destinato a tutti coloro che, dall’8 al 31 Dicembre, effettueranno un numero non inferiore a 10 acquisti in negozi attraverso pagamento elettronico. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche e le modalità per incassarlo.

Bonus Extra Cashback di Natale, cos’è

Il Bonus Extra Cashback di Natale è l’incentivo predisposto dal Governo per combattere l’evasione fiscale, favorire sistemi di pagamento tracciabili e rilanciare l’economia su tutto il territorio nazionale in vista del periodo natalizio.

A partire dall’8 Dicembre 2020 e fino alla fine del mese si avvierà il periodo sperimentale del Bonus Cashback: con un minimo di 10 pagamenti elettronici effettuati in negozi si potrà essere contribuenti di un rimborso del 10% per ogni pagamento fino a un massimo di 150 euro, i quali saranno accreditati sul proprio conto corrente nei primi mesi del 2021.

Per ricevere il Bonus Extra Cashback di Natale è necessario:

  • Fare 10 acquisti in negozi, non online, nel mese di Dicembre 2020
  • Effettuare ogni transazione con pagamenti elettronici come carte di credito o debito, bancomat, bonifici bancari, applicazioni di pagamento quali Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay e Satispay.
  • Essere maggiorenni e residenti in Italia
  • Dichiarare che le carte registrate siano utilizzate per acquisti che non riguardano attività di impresa o la professione.
  • Registrarsi all’applicazione Io, ovvero l’app delle pubbliche amministrazioni da cui è passato anche il bonus vacanze, con credenziali Spid (Identità digitale individuale) o carta d’identità elettronica, oppure ad altre piattaforme convenzionate al sistema PagoPa.

Come ricevere il Bonus Extra Cashback di Natale

Per ricevere il Bonus Extra Cashback è necessario scaricare l’applicazione delle pubbliche amministrazioni, l’app IO.

Per accedere occorre avere le credenziali Spid (maggiori informazioni sulla Spid qui) oppure la carta d’identità nel formato elettronico.

Una volta in possesso dei suddetti requisiti ci si può registrare all’applicazione Io:  verrà richiesto di inserire il codice fiscale e abbinarlo ad una o più carte di credito o debito o bancomat o applicazione di pagamento che vorrete utilizzare per effettuare i 10 o più pagamenti. Inoltre (e indispensabile) in fase di registrazione è obbligatorio indicare il codice Iban sul quale si vuole ricevere il rimborso.

Tutte le carte indicate ricorreranno al raggiungimento della soglia massima di 1500 euro di spesa. Sull’applicazione sarà possibile monitorare tutte le spese che daranno il diritto di ricevere indietro il 10%. Nel caso si volesse smettere di partecipare al bonus Cashback è possibile in ogni momento disinstallare l’applicazione e cancellare il programma.

Il rimborso spettante per il mese di Dicembre 2020 sarà erogato nel Febbraio 2021 direttamente sul conto corrente inserito dal contribuente nell’app IO in fase di registrazione.

Chi può ricevere il Bonus Extra Cashback di Natale

Il contribuente del Bonus Cashback è colui il quale nel mese di Dicembre ha effettuato 10 acquisti attraverso un metodo di pagamento elettronico in negozi con sede fisica sul territorio nazionale.

Il contribuente deve essere maggiorenne e avere la residenza in Italia. Deve registrarsi all’applicazione Io, avere le credenziali Spid o la carta d’identità elettronica. Deve avere un conto corrente.

Le spese escluse dal rimborso Cashback

Non tutte le transazioni eseguite con metodi di pagamento elettronico saranno idonee per ricevere il Bonus Cashback, ecco le spese escluse dal rimborso:

  • Acquisti effettuati online
  • Gli acquisti legati ad attività professionali, artigianali e impreditoriali
  • Bonifici SDD per addebiti diretti su conto corrente
  • Operazioni relative a transazioni ricorrenti con addebito su carta o conto corrente (ad esempio affitto)
  • Operazioni eseguite presso sportelli ATM, come ad esempio ricariche telefoniche

Dopo Dicembre 2020: il Cashback si trasforma

Finito il periodo sperimentale di Dicembre il Cashback si trasforma. A partire da Gennaio 2021 le operazioni minime richieste per ottenere l’agevolazione saranno 50 nel prossimo semestre e 50 nel secondo (contro le 10 di Dicembre).

I periodi di riferimento sono:

  • 1 Gennaio- 30 Giugno 2021 : primo semestre
  • 1 Luglio- 31 Dicembre 2021: secondo semestre
  • 1 Gennaio 2022- 30 Giugno 2022: terzo semestre

Il rimborso sarà pari al 10% dell’importo di ogni transazione con valore massimo di 150 euro. I rimborsi sono erogati per ciascun semestre, nei mesi di luglio 2021, Gennaio 2022 e Luglio 2022.

Tutte le informazioni si trovano sul sito apposito Cashless Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento