rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia Campogalliano

Campogalliano, il fatturato di Cooperativa Bilanciai cresce del 21,9%

Il presidente Messori: «La solidità aziendale ci permette di lavorare con regolarità e di guardare al futuro prossimo con una certa serenità»

Un trend di crescita costante e coerente rispetto alle previsioni formulate in sede di budget, sia in termini di fatturato che di venduto per la Società Cooperativa Bilanciai di Campogalliano (MO) che, pur affrontando le problematiche comuni a tutte le aziende come il tema dei costi energetici e dell’export, riesce a centrare una serie di importanti obiettivi. Questo è quanto emerge dall’assemblea che si è tenuta ieri, venerdì 24 giugno, a Campogalliano in cui la Società Cooperativa Bilanciai ha approvato il bilancio del 2021 e ha tracciato le prospettive del prossimo futuro. I numeri dell’anno che ci siamo lasciati alle spalle confermano un utile che ha raggiunto la cifra di tre milioni di euro (3.066.501 euro) a fronte dei due milioni e 304 mila euro del 2020.

Il fatturato consolidato 2021 del Gruppo, che comprende anche le aziende controllate all’estero da Cooperativa Bilanciai, è pari a 77 milioni e 602mila euro e registra un aumento rispetto al valore del 2020, quando era arrivato a 66 milioni 890mila euro, per un incremento totale di 10 milioni 712mila euro (+16%). Tenendo conto della sola sede di Campogalliano, si parla di un fatturato 2021 di 44.749.282 euro a fronte dei 36.645.237 del 2020 (+21,9%). L’EBIT della Società Cooperativa Bilanciai, ovvero il reddito operativo aziendale, si attesta a 3.518.281 euro, sempre in crescita rispetto al valore del 2020 di 2.834.246 euro, anche va detto come l’aumento dei costi, in parallelo alla crescita del fatturato, ha mitigato il valore espresso dal risultato ante oneri finanziari.

Buone notizie anche sulla solidità finanziaria e in particolare sull’indebitamento complessivo della Cooperativa: quest’ultimo è diminuito in seguito a una gestione efficace e oculata del capitale circolante netto. I risultati risultano evidenti dal miglioramento della posizione finanziaria netta che ha registrato una decisa inversione rispetto all’anno precedente quando il dato era negativo vale a dire a meno un milione e 594mila euro. Al 31 dicembre 2021 lo stesso dato appare positivo e pari a tre milioni e 882mila euro. Sul versante dell’occupazione Coop Bilanciai al 31 dicembre dello scorso anno contava 235 dipendenti contro i 230 del 2020. Nel 2021 sono state effettuate 18 assunzioni (erano 15 nel 2020) a fronte di 13 cessazioni.

Con un ottimo 2021 alle spalle c’è però da affrontare un presente in cui in generale le sfide da affrontare appaiono molte e gli scenari incerti. Le tensioni tra Russia e Ucraina, spiega la relazione di bilancio, hanno portato ad aumenti consistenti nelle materie prime e nelle fonti energetiche, creando nuove difficoltà di approvvigionamento per le imprese: ad esempio, a marzo 2022 è stata calcolata un’inflazione al consumo pari al 7,5 per cento.

«Gli Amministratori della Cooperativa - spiega il presidente della Società Cooperativa Bilanciai, Enrico Messori - hanno adottato le azioni necessarie a monitorare i costi e i possibili rischi derivanti dal contesto attuale, valutando, tra l’altro, le ripercussioni del conflitto sui mercati di riferimento. Tenuto conto della solidità patrimoniale e finanziaria della Società nonché sulla base delle previsioni di budget 2022, non abbiamo dubbi circa la capacità della stessa di far fronte alle proprie obbligazioni e di operare regolarmente nel prossimo futuro. Un ringraziamento speciale va a tutte le collaboratrici e ai collaboratori che ogni giorno lavorano con passione e professionalità permettendoci di mantenere una posizione di leadership nel settore dei sistemi di pesatura». Cooperativa Bilanciai ha scelto di aumentare il magazzino a fronte delle previsioni di ulteriori aumenti dei prezzi e delle difficoltà negli approvvigionamenti delle materie prime.

Rispetto al 2021 l’azienda di Campogalliano ha avviato un nuovo investimento costituendo una nuova società, la Change Wave Srl, operante in Italia e all’estero in attività di sviluppo, prototipazione, produzione e commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico di software e hardware, anche in modalità cloud ed as-a-service, per l'estrazione, la raccolta, l'organizzazione e la gestione di dati, documenti e informazioni in genere. «L’operazione - conclude Messori - si configura quale spin-off tecnologico della Cooperativa, finalizzato a creare una nuova impresa, deputata allo sviluppo e alla gestione dei processi a forte contenuto innovativo, ai fini di valorizzarne potenzialità e sviluppo all’interno dell’intero gruppo. L’obiettivo è infatti quello di valorizzare questa attività e le competenze sviluppate, collocando la nuova società sul mercato autonomamente creando così le condizioni per aprirsi a nuove ed efficienti diversificazioni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campogalliano, il fatturato di Cooperativa Bilanciai cresce del 21,9%

ModenaToday è in caricamento