Torna a Sassuolo il Festival SportivaMente con un'edizione "Unlimited"

  • Dove
    Sassuolo
    Indirizzo non disponibile
    Sassuolo
  • Quando
    Dal 03/05/2019 al 05/05/2019
    vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Una Run 5.30, la camminata non competitiva per far vivere l’esperienza dell’attività sportiva in una città vista sotto la luce dell’alba, svariati ospiti di caratura internazionale e diverse esibizioni e competizioni con le società del territorio. Il Festival SportivaMente a Sassuolo torna con la seconda edizione, ribattezzata “Unlimited”, riproponendo il format di successo che ha già caratterizzato il debutto della kermesse nel territorio modenese lo scorso dicembre. Non cambia l’obiettivo di questa rassegna dedicata allo sport inclusivo, ispirata al principio di uguaglianza nella diversità e alle abilità differenti, che da venerdì 3 a domenica 5 maggio punta ad accendere i riflettori su un intreccio di sport, disabilità e società incoraggiando un’integrazione sempre più naturale col territorio.

«Oltre le barriere – recita sempre il claim del progetto – insieme si può». La campionessa paralimpica di nuoto Cecilia Camellini è la madrina del Festival, organizzato dalle associazioni Young Volley e Fuori Campo 11 e col patrocinio del Comune di Sassuolo e il sostegno del Comitato sassolese della Croce Rossa Italiana. Tra le numerose iniziative organizzate spicca anche il coinvolgimento delle scuole superiori “Volta” di Sassuolo e “Barozzi” di Modena con altrettanti progetti didattici e sociali.

IL PROGRAMMA – Il sipario si alza con la Run 5.30 “Yellow edition”, un appuntamento speciale in programma venerdì 3 che apre la manifestazione alla città. Si correrà in giallo, perché è il colore più visibile a chi vede poco, il colore della creatività e del “possibile”; si correrà a coppie, chi con occhialini particolari si lascerà guidare, chi correndo potrà immaginare come vede un ipovedente, tutti insieme e ognuno coi propri limiti, risorse, tempi e modalità, per scoprire che il piacere dello sport condiviso si moltiplica. L’atleta sassolese ipovedente Alessandra Mammi, campionessa di arrampicata sportiva, sarà la testimonial dell’evento.

Tutte le info sulla corsa podistica

Si prosegue sabato 4 al mattino, alle 11 in piazzale della Rosa, con l’iniziativa “Più forte del buio” con l’ospite Oney Tapia che sarà intervistato dal noto giornalista di Sky Sport Marco Nosotti: l’atleta paralimpico italiano di origine cubana, specializzato nel lancio del disco e nel getto del peso e assurto alla notorietà nazionale grazie al suo trionfo all’ultima edizione di “Ballando con le stelle” riuscendo a danzare in maniera emozionante nonostante la sua cecità, spiegherà perché «prima vedevo tutto, in realtà ero cieco. Invece adesso sono cieco, ma ci vedo».

Nel pomeriggio di sabato 4 largo allo sport giocato, con due appuntamenti in calendario alle 15. Il calcio troverà spazio al campo della Pcs Sanmichelese, in via del Cimitero 50 a San Michele dei Mucchietti, dove il sodalizio Ness1 escluso – che nella prossima stagione parteciperà al campionato di Quarta categoria, il torneo nazionale rivolto ad atleti con disabilità cognitivo-relazionale promosso dalla Figc – si esibirà contro una compagine giovanile della Pcs Sanmichelese esaltando i contenuti inclusivi del Festival; la pallavolo invece sarà declinata nell’iniziativa “Volley speciale”, ovvero la finale del campionato regionale di pallavolo integrata per atleti diversamente abili a cui partecipano le squadre Alpha Urbino, Agape Braida Sassuolo, Ushac Carpi e Pgs Smile Formigine. 

Domenica 5 si chiude il Festival “Unlimited” e due sono le iniziative in calendario. Al mattino, alle 10 nella piscina comunale Onda blu di via Nievo 12, avrà luogo l’evento “Due pesci fuor d’acqua”, in cui la campionessa Cecilia Camellini incontra i giovani atleti, gli allenatori e i genitori delle società del territorio; la stella del nuoto termina l’intervento con una discesa in vasca per giocare – gareggiare con i ragazzi del Nuoto club Sassuolo e dell’Asham Formigine. Mentre al pomeriggio, alle 17 al castello di Montegibbio in via Cà del chierico, si tiene l’appuntamento “A spasso coi 5 sensi”, una camminata sensoriale per sensibilizzare la comunità ai temi della disabilità visiva e della diversità in genere assieme ai coach Nadia Luppi di NoisyVision, counselor dinamico-relazionale esperta in processi inclusivi della disabilità visiva (ipovedente), e Cristina Mori, eco-psicologa e guida ambientalista escursionistica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • SportivaMente, inaugura online la IV Edizione del Festival che va oltre le barriere

    • Gratis
    • dal 4 al 6 dicembre 2020
    • Online

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento