rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia Mirandola / Strada Statale Sud

Cratere, Fresenius Kabi costruisce un nuovo stabilimento a Mirandola

La multinazionale tedesca lascia i locali in affitto di Cavezzo e inizia l'edificazione di una nuova sede nella zona dell'ex Maglificio Fontana. L'azienda è tra le più importanti del settore biomedicale e produce nella bassa filtri per emodialisi

A due anni dal sisma, nel cratere arriva una notizia che fa ben sperare per il futuro del comparto biomedicale, uno dei cardini dell'economia locale. Una delle aziende leader, la multinazionale tedesca Fresenius Kabi, ha infatti decidere di investire a Mirandola, posando la prima pietra di un nuovo stabilimento produttivo. L'edificio sorgerà lungo strada Statale Sud, nella zona dell'ex Maglificio Fontana, un'area degradata e ulteriormente danneggiata dal terremoto.

La strategia aziendale di Fresenius Kabi necessità di un nuovo polo manifatturiero per poter aumentare la capacità produttiva, sintomo di ottima salute. La multinazionale è leader nelle tecnologie per infusione, trasfusione e nutrizione clinica e opera in uno stabilimento di Cavezzo, nel quale però è in affitto. La nuova sede permetterà nel medio periodo di risparmiare anche su questi costi ed il suo completamento è previsto per il 2015. A Mirandola si trasferirà la produzione dei filtri che vengono utilizzati per l'emodialisi. La vera previsione positiva per il territorio riguarda poi l'occupazione: tutti i 250 posti di lavoro attuali verranno mantenuti, con ottime possibilità di incremento per i mesi futuri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cratere, Fresenius Kabi costruisce un nuovo stabilimento a Mirandola

ModenaToday è in caricamento