rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Economia

Legge di Stabilità, ritorna l'Imu sulle case inagibili per il terremoto

Case, imprese o altri edifici inagibili? Dal 1 luglio 2015 saranno nuovamente soggetti al pagamento dell'Imu, seppur ridotta del 50%. Insorgono le associazioni di categoria, Rete Imprese Modena: "Una vera e propria vessazione fiscale"

"Dispiace constatare che a volte la mano destra del Governo non sa quello che sta facendo la sinistra". Non c’è altro modo, secondo le Associazioni di riferimento di rete Imprese – Cna, Lapam, Confesercenti e Confcommercio - per commentare un comma della Legge di Stabilità che stabilisce che a partire dal 1 luglio 2015 gli immobili produttivi e civili distrutti o inagibili a causa del sisma, saranno nuovamente assoggettati all’Imu, anche se in misura ridotta del 50%.

In altre parole, anche se un immobile non è ancora agibile, a partire dal prossimo mese di luglio su quest’ultimo dovrà comunque essere pagata l’Imu, come se non dovesse bastare il fatto che dall’anno fiscale 2014 anche i fabbricati inagibili – non si sa come – concorrono alla formazione del reddito. Si tratta di un provvedimento incomprensibile, anche perché l’esclusione dall’imu non configura certo un “aiuto di stato”. Di certo c’è che in questo modo un bene non disponibile – condizione in questo caso certificata da un’esplicita ordinanza – viene tassato, a partire dalla presunzione che, non si sa come, questo contribuisca a portare a reddito.

A prescindere dall’evidente incongruenza di questa considerazione, rimane l’amarezza di constatare come a fronte di positivi interventi come la proroga dell’inizio di restituzione del prestito per il pagamento delle imposte, intervengano norme come quella richiamata, che impongono a chi non abita la propria casa perché ancora inagibile o a chi non può lavorare nel proprio laboratorio, negozio od officina, di pagarci le imposte, quasi si trattasse di una compensazione dei mancati introiti.

Sarà cura delle Associazioni di Rete Imprese Italia coinvolgere gli amministratori locali e i parlamentari modenesi per tentare di trovare le strade più opportune per evitare questa vera e propria vessazione. Perché non si può definire altrimenti la pretesa di tassare ciò che è inutilizzabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge di Stabilità, ritorna l'Imu sulle case inagibili per il terremoto

ModenaToday è in caricamento