menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova sede per Confapi Emilia a Modena, inaugurazione con le autorità

In via Tacito i nuovi locali che ospitano l'associazione di categoria. Taglio del nastro con Bonaccini, Muzzarelli e il Presidente Nazionale Maurizio Casasco

Sono stati più di 150 gli ospiti che venerdì scorso, 8 ottobre, hanno varcato la soglia della nuova sede modenese di Confapi Emilia, l’Associazione di categoria delle Piccole e Medie Imprese che da quasi sessant’anni rappresenta la voce delle imprenditrici e degli imprenditori delle province di Reggio Emilia, Modena e Bologna.

L’inaugurazione della nuova 'casa modenese' degli imprenditori di Confapi Emilia, situata in via Tacito 40 a Modena, si è svolta alla presenza del Presidente della Regione Stefano Bonaccini, del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, del Presidente di Confapi Nazionale Maurizio Casasco e delle più alte autorità religiose e civili locali e dei rappresentanti delle OO.SS.LL maggiormente rappresentative.

La scelta di cambiare sede è stata giustificata dall’esigenza di avere una struttura che fosse più adatta e congeniale allo staff che vi lavora e ai servizi che Confapi Emilia da sempre e quotidianamente offre, tutti indirizzati alle piccole e medie imprese.

Nell’ottica di non dimenticare il passato, dal quale provengono e si generano le basi per il futuro, nel corso dell’inaugurazione, è stata dedicata la Sala Consiglio di Confapi Emilia alla memoria dell’Ingegner Vincenzo Ganzerli, alla presenza dei suoi familiari.

“Abbiamo attraversato un periodo storico ricco di difficoltà economiche – ha commentato il Presidente di Confapi Emilia Giovanni Gorzanelli, titolare della Margen Spa - nel corso del quale Confapi Emilia non hai mai smesso di essere al fianco delle imprese, informando e illustrando costantemente gli imprenditori sui contenuti dei vari decreti, supportando assiduamente nelle pratiche relative alla cassa integrazione, definendo i vari protocolli necessari al mantenimento o alla ripresa delle varie attività. Proprio nel periodo di maggiore difficoltà per il nostro Paese, Confapi Emilia si è confermata un’Associazione di categoria in forte crescita in grado di rispondere alle esigenze delle Piccole e Medie imprese del territorio emiliano. Questa inaugurazione è per noi e per tutte le aziende associate una grande soddisfazione e un nuovo ambizioso inizio. Il rientro in Confapi – avvenuto oramai da più di un anno – ha segnato per noi e per tutte le aziende associate una svolta qualitativa nel dialogo con le varie Associazioni, Istituzioni e Sindacati. Intendiamo rafforzare sempre di più il nostro impegno a sviluppare progetti importanti e ambiziosi con impegno, saggezza e altruismo: il necessario mix per condurci a sempre più ambiziosi traguardi”.

Aggiunge un commento anche il consigliere delegato alla comunicazione e all’innovazione di Confapi Emilia Massimo Montecchi, Ceo di BS Company Srl nonché Presidente di Unimatica Emilia: “Possiamo contare su una nuova struttura rinnovata ma che continuerà a rappresentare per le PMI la propria casa nella quale continueremo a trovare chi ci affianca, chi ci tutela, chi ci valorizza, chi ci supporterà nello sviluppo e nella crescita sui mercati nazionali ed esteri. Contiamo, con la necessaria ambizione, a consolidare e rafforzare la Nostra presenza nella zona con l’obiettivo di erogare servizi di prossimità, garantendo qualità, professionalità e vicinanza agli associati. I nuovi uffici di Modena costituiranno un presidio territoriale strategico per intercettare e creare nuovi servizi”.

“Ho voluto essere presente a questa inaugurazione – ha dichiarato il Presidente della Regione Stefano Bonaccini - per testimoniare la vicinanza e il sostegno che la Regione ha da sempre verso le Piccole e Medie Imprese dell’Emilia Romagna. Realtà di eccellenza che rappresentano la spina dorsale delle nostre comunità, capaci di coniugare valore sociale, occupazione e sguardo verso il futuro. A causa della pandemia stiamo attraversando una fase molto difficile, ma da subito siamo stati al vostro fianco, condividendo tutti i provvedimenti necessari alla riapertura in sicurezza. Sono certo che continueremo a collaborare in modo proficuo anche in futuro”.

“È importante guardare al futuro con l’ottimismo di chi sa che il ruolo che possono svolgere le piccole e medie imprese è strategico per accompagnare il nostro territorio e tutto il Paese fuori dalla crisi provocata dalla pandemia – ha concluso il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli - Come Comune siamo impegnati a sostenere gli investimenti pubblici e a favorire quelli privati per contribuire a migliorare infrastrutture e qualità della vita della città, ma soprattutto per offrire opportunità di lavoro e occupazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 1.151 nuovi positivi in regione. Modena prima provincia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento