rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Economia

Bollette di luce e gas vicine al raddoppio, "catastrofe per le famiglie nel 2022"

Il centro studi modenese Ircaf: "Pesantissimi le ripercussioni sui bilanci delle famiglie delle imprese e sul costo della vita"

"Dal prossimo 1 gennaio rispetto al 4°trimestre 2021 il costo di un kwh di energia elettrica da gennaio per la famiglia tipo che consuma 2700 kwh annue con potenza impegnata di 3 kwh sarà di 46,3 Cent. al Kwh (ovvero + 16.33 cent. pari al + 55%). Il costo di un mc di gas sempre da gennaio passerà a 137,32 cent. con un aumento di 40,47 cent. di euro pari al + 41,8 % per le famiglie che ne consumano 1400 mc all'anno".

Sono questi i due dati emblematici che emergono dall'analisi sui costi dell'energia svolta dal centro sutudi modenese Ircaf. "Si conferma una mastodontica impennata del costo al kwh per la elettricità e per il gas al mc dove avevamo registrato il minimo storico 20 mesi fa, causa degli effetti della pandemia quando le tariffe elettriche erano scese al 1 aprile 2020 a 16,08 centesimi al kwh e quelle del gas erano scese al minimo storico dei 60,22 centesimi al mc. Aumenti che raffrontati al 1 gennaio di quest'anno 2021 dove l'energia elettrica costava 20,06 cent. al kwh, sono più che raddoppiati pari al +130%, ora, nonostante il costo calmierato dal governo che ha limitato i danni. Anche per il gas il 1 gennaio di quest'anno costava 70,66 cent.al mc, poi passate a 96,85 euro nell'ultimo trimestre 2021 anche esse mai così alte dal dopoguerra, ed ora saliranno al nuovo record con un aumento di 66,6 cent. al mc ovvero anche queste raddoppiate rispetto al 1 gennaio scorso e, senza considerare che questa risalita coincide con i consumi più forti di gas per le famiglie nel pieno dell'inverno tanto che nei primi tre mesi si consuma oltre il 50% dell’intero anno".

Se traduciamo e confrontiamo quanto pagheranno in bolletta elettrica le famiglie in più nel prossimo anno 2022 e (facendo una proiezione su base annua) rispetto all'anno 2021 che si conclude, in “costanza di consumi di energia elettrica e tariffe al 1 gennaio, considerando 2700 kwh annue, l'aumento si attesta a euro +619 euro pari +98 %. Aumenti “che vanno ad aggiungersi “alla maggior spesa annua registrata nel 2021 (pari a 630,83) rispetto al 2020 con un aumento fortissimo del + 24 % pari a + 147,81 euro di aumento. Per il gas, sempre facendo una proiezione a tariffa costante al 1 gennaio 2022 e consumi invariati per tutto l'anno l'aumento annuo potrebbe arrivare, se non ci sarà una inversione di tendenza a euro 825,09 pari +70 % ovvero anche per questo un aumento insostenibile.

Il peso degli oneri in bolletta

Per Ircaf il problema del “caro bollette italiano“ amplificato in questa fase eccezionale e che potrebbe durare per tutto il 2022 e forse anche di più, richiede di "intervenire su nodi rimasti irrisolti e non più eludibili da oltre 10 anni, riformando le bollette, ripulendole da “oneri impropri“ con coraggio e lungimiranza intervenendo sugli oneri di sistema che incidono sul 20% della bolletta elettrica (ante interventi del governo che li ha azzerati negli ultimi trimestri), depurando questi partendo prima da alcune voci come le agevolazioni alle imprese energivore, dagli oneri per la dismissione degli oneri nucleari, dai regimi tariffari speciali ferroviari traslandoli sulla fiscalità generale che incidono per 2,3 mld oltre che ad eliminare dalla base imponibile l'assoggettamento ad IVA di tutti gli incentivi fiscali e parafiscali presenti negli” oneri di sistema “evitando che lo stato lucri sulle tasche dei cittadini".

Analogamente anche sul versante della bolletta del gas le imposte e oneri di sistema incidono (accise statali, addizionali regionali e oneri di sistema più iva ) per il 44 % su ogni mc (ante interventi del Governo che li ha quasi sterilizzati del tutto in questi due trimestri ), che ne consumiamo, una enormità se consideriamo che siamo il secondo paese in Europa dopo la Germania. e “traslandoli sulla fiscalità generale” e compensandone i costi con la riduzione contestuale di tutta una serie di “sgravi tutt'ora in vigore sulle materie prime di origine fossile“ che tanto inquinano nel nostro paese, rendendo esplicita la scelta di una economia sempre più Green.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette di luce e gas vicine al raddoppio, "catastrofe per le famiglie nel 2022"

ModenaToday è in caricamento