Legacoop Estense e Coopfond promuovono un bando per la nascita di nuove cooperative

Oltre 50.000 € per ripartire dopo il Covid. Iniziativa per i territori di Modena e Ferrara

Oltre cinquantamila euro per ripartire insieme, a Modena e Ferrara, con nuove idee imprenditoriali cooperative. Ammonta infatti a 52.500 € il valore complessivo messo a disposizione da Legacoop Estense e Coopfond con il nuovo Bando Coopstartup Estense. Ripartire in cooperativa, presentato in occasione della Giornata Internazionale delle Cooperative del 4 luglio: 2 premi ordinari del valore di 12.000 euro e 3 premi speciali del valore di 9.500 euro, resi disponibili anche grazie al sostegno di una rete di cooperative partner.

Il bando verrà lanciato sulla piattaforma online dedicata a partire da venerdì 10 luglio e rimarrà aperto fino a settembre: entro il 15 settembre sarà necessario completare l’iscrizione alla piattaforma e ci sarà poi tempo fino al 30 settembre per completare la candidatura.

Il bando, attivato per la prima volta sul territorio estense, fa parte del programma nazionale Coopstartup, attraverso cui Coopfond – il fondo mutualistico di Legacoop, a cui tutte le cooperative aderenti destinano il 3% degli utili annuali per favorire lo sviluppo e il consolidamento delle cooperative – promuove la nascita di nuove startup cooperative.

Coopstartup Estense consiste in un programma di formazione, tutoraggio, accompagnamento e accelerazione di nuova impresa cooperativa. È orientato a favorire l’occupazione giovanile e femminile – anche in aree soggette a spopolamento – tramite lo sviluppo di idee progettuali che comportino l’introduzione di innovazioni tecnologiche, organizzative o sociali, con particolare riferimento allo sviluppo sostenibile e agli obiettivi dell’Agenda 2030.

L’iniziativa si rivolge a gruppi di almeno 3 persone, che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale ed operativa nelle province di Ferrara e Modena. Nella valutazione saranno favoriti con punteggio premiante: i gruppi composti in maggioranza da giovani di età inferiore o uguale a 40 anni; i gruppi composti in maggioranza da donne; le iniziative collocate in Aree interne e in Aree rurali.

I PARTNER DEL PROGETTO - Coopstartup Estense è realizzato grazie alla collaborazione, al sostegno e all’attivazione di soggetti pubblici e privati che operano sul territorio e hanno condiviso metodo e finalità del progetto. Le cooperative che sostengono economicamente il progetto sono: Abitcoop, Castello, Conad Nordovest, Coop Alleanza 3.0, Coptip, Gruppo CCM, Politecnica, Unicapi. Sostengono il bando anche Camera di Commercio di Modena, Camera di Commercio di Ferrara e Finpro (che metterà a disposizione voucher in servizi all’impresa). Sono Partner dell’iniziativa Unimore, Unife, Democenter, Sipro, Delta Duemila, Banca Etica, Generazioni e Seniorcoop.

LE FASI DEL BANDO - A tutti gli iscritti verrà messa a disposizione una formazione a distanza gratuita attraverso la piattaforma di e-learning “10 Steps and go”, che vuole facilitare l’acquisizione delle conoscenze e competenze di base per la creazione di startup cooperative.Dopo la chiusura delle candidature, il 30 settembre, verranno individuate un massimo di 15 idee progettuali che accederanno alla seconda fase di affiancamento, che prevede una formazione di gruppo, la valutazione di fattibilità del progetto e un tutoraggio personalizzato volto alla definizione di un business plan. Al termine di questa fase, che porterà i finalisti a definire in dettaglio il progetto imprenditoriale, verranno individuati un massimo di 5 vincitori.

PREMI SPECIALI - Oltre ai due premi ordinari, che verranno assegnati ai progetti migliori, indipendentemente dall’ambito di attività, sono istituiti 3 premi speciali, in parte finanziati da alcune cooperative associate.

Con il Premio “Servizi all’abitare”, le cooperative Abitcoop, Castello, Unicapi e Politecnica selezioneranno il miglior progetto di cooperativa che abbia ad oggetto i servizi dedicati alla gestione e alla manutenzione di immobili, con particolare attenzione ai temi della riqualificazione energetica e della rigenerazione urbana.

Con il Premio “Servizi ai cittadini”Conad Nord Ovest selezionerà il miglior progetto di cooperativa che abbia ad oggetto soluzioni innovative, utili ai cittadini nello svolgimento delle attività quotidiane e al mantenimento dei servizi nei luoghi periferici, dalla consegna della spesa a domicilio, ai servizi di prossimità.

Con il Premio “Sostenibilità ambientale”Coop Alleanza 3.0 selezionerà il miglior progetto che preveda l’erogazione di servizi o la produzione di beni che generino ricadute positive sulla qualità dell’ambiente e sull’utilizzo delle risorse quali, a titolo puramente indicativo, soluzioni innovative relative alla logistica, progetti di economia circolare, servizi rivolti alla comunità per ridurre l’impronta ecologica.

I vincitori dei premi speciali potranno accedere, oltre all’importo di 9.500 euro, a servizi di tutoraggio e affiancamento forniti rispettivamente da Politecnica, Conad Nordovest e Coop Alleanza 3.0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento