rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Economia

I lavoratori dei centri commerciali: "Le nuove assunzioni della Coop? Specchietto per allodole"

Forte amarezza da parte dei lavoratori dei centri commerciali per la decisione da parte di Coop Estense di rafforzare le aperture festive: "I negozi delle gallerie e i ristoranti non possono effettuare nuove assunzioni"

"Come al solito ci vogliono far vedere che va tutto bene". Questo il commento amareggiato dei lavoratori dei centri commerciali in merito alla decisione presa da Coop Estense di mantenere e consolidare le aperture domenicali con 100 assunzioni tra Modena e Ferrara. "Ci andassero loro a lavorare tutte le domeniche - scrivono in una nota - dentro il centro non esiste solo la Coop, ma c'è anche la galleria, i piccoli e grandi negozi e i punti di ristorazione. Questi ultimi sono quelli che soffrono di più perché devono coprire i turni dalla mattina alla sera, ci sono dei ragazzi che lavorano dentro il Mc Donald con doppi turni alla domenica perché non si riesce a garantire la copertura di tutte le fasce orarie nella maggiore affluenza, cosi come anche da Spizzico". I lavoratori della grande distribuzione vedono queste nuove 100 assunzioni come uno specchietto per allodole: "Non nascondiamoci dietro le nuove assunzioni che fa la coop - concludono - Ci sono eprsone che fanno anche 10 ore al giorno di lavoro e queste si trovano nei piccoli e grandi negozi che non possono effettuare nuove assunzioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lavoratori dei centri commerciali: "Le nuove assunzioni della Coop? Specchietto per allodole"

ModenaToday è in caricamento