Il marchio Maria Grazia Severi verso il fallimento, azienda in liquidazione

A rischio le sorti di una ventina di dipendenti della sede operativa modenese. MMB punta il dito contro il fondo svizzero 21st Luxury Holdings SA

E' delle scorse ore la notizia della messa in liquidazione dell’azienda Maria Grazia Severi, marchio di moda nato a Formigine negli anni '90 grazie all'intuizione della stilista e divenuto noto a livello internazionale come icona di moda italiana pret-a-porter. La famiglia Severi aveva ceduto le quote dell'azienda e la titolarità del marchio nel 2015 al gruppo svizzero Manufacturing Models Brand S.r.l. (MMB) che a sua colta, nel giugno 2017, aveva concesso in affitto l’azienda alla società 21st Luxury Spa di Milano, di proprietà del fondo svizzero 21st Luxury Holdings SA  riconducibile al finanziere Gualtiero Tomaso Giori.

Una serie di passaggi societari che puntavano ad ampliare ulteriormente gli orizzonti commerciali del marchio modenese, ma che si sono rivelate di scarso successo, tanto che su richiesta dei creditori è stata parte la procedura di liquidazione. Un duro colpo soprattutto per i dipendenti, una ventina circa, che proprio in questi giorni stanno completando la prossima collezione e che ora rischiano seriamente di perdere il lavoro.

Sulla vicenda è intervenuta con una nota stampa MMB, che si è dichiarata "parte danneggiata" dalla condotta di 21st Luxury Spa e del fondo svizzero 21st Luxury Holdings SA. Si legge nel comunicato: "21st Luxury SpA ed il fondo svizzero si sono resi gravemente inadempienti ai propri obblighi nei confronti di MMB, omettendo i pagamenti dovuti e pregiudicando la continuità aziendale. A seguito di ciò, già a partire dallo scorso mese di gennaio, MMB si è trovata costretta ad agire legalmente, assistita dallo Studio Legale Gemma & Partners, in Italia e in Svizzera. MMB ha anche tentato, purtroppo senza successo, di pervenire ad un ragionevole accordo con la controparte, finalizzato alla salvaguardia dei livelli occupazionali e della continuità aziendale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento