rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia Castelfranco Emilia / Via Gordini, 3

Castelfranco, lo stabilimento Manitou raddoppia

Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato la variante urbanistica che consentirà l'ampliamento dello stabilimento della Manitou Italia nel comparto produttivo di Cavazzona. Nuovo impianto di oltre 4.000 mq e 60 nuovi addetti

Il Comune modenese di Castelfranco Emilia dà via libera all'ampliamento dello stabilimento di Manitou Italia nella frazione di Cavazzona, al confine con la provincia di Bologna. Ieri sera il Consiglio comunale ha approvato, a maggioranza, la variante funzionale al procedimento unico che consentirà l'operazione al gruppo dei sollevatori. L'intervento, che si svilupperà in adiacenza allo stabile attuale, prevede la realizzazione di un nuovo stabilimento di oltre 4.000 metri quadrati dedicato allo sviluppo e alla costruzione di macchine e componenti accessori. Nel nuovo stabilimento e' prevista una forza lavoro di 60 addetti: e' in questo senso che il Comune ha dato il via libera, rimarcando "il sostegno all'imprenditorialità locale e a chi si impegna in un progetto industriale".

Spiega l'assessore all'Urbanistica Massimiliano Vigarani dopo l'ok della conferenza dei servizi: "Il risultato ottenuto e' una soluzione in grado di garantire lo sviluppo del tessuto produttivo locale e contemporaneamente porre in atto tutte le soluzioni di salvaguardia ambientale e di mitigazione acustica per le vicine aree residenziali".

Il progetto della Manitou Italia, che si sviluppa in un'area circondata dagli ambiti produttivi, precedentemente vocata alla costruzione di palazzine, consentirà il potenziamento degli standard di parcheggio (una cinquantina di nuovi stalli pubblici oltre a quelli di pertinenza) e di verde

La movimentazione dei mezzi pesanti avverrà "esclusivamente" in via Colombo, lontano dal contesto residenziale, nelle vicinanze del quale sarà collocato il nuovo parco verde attrezzato, oltre al verde di mitigazione a alle barriere fonoassorbenti.

Rimarca l'assessore di fronte alle critiche dell'opposizione: "Credo che la variante approvata e l'iter procedimentale messo in campo siano il segnale tangibile di quanto questa amministrazione tenga e si impegni per una reale valorizzazione dei progetti industriali concreti e importanti, come quello di Manitou Italia". (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, lo stabilimento Manitou raddoppia

ModenaToday è in caricamento