Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

CNA di Maranello, Marco Giovannelli è il nuovo presidente

Il nuovo direttivo comunale di Maranello chiede un incontro al sindaco. Il caso Ondulati, Tari e le infrastrutture i temi all’ordine del giorno 

Nei giorni scorsi si è svolta l’assemblea quadriennale della CNA di Maranello, che ha portato all’elezione del nuovo direttivo e del nuovo presidente della sede locale dell’Associazione. Un appuntamento che ha visto l’elezione di Marco Giovannelli (nella foto), imprenditore edile noto in tutto il territorio. Primo atto del noepresidente è stata la richiesta di un incontro con il sindaco Luigi Zironi, per fare il punto della situazione economica sul territorio, a cominciare dalla crisi dell’Ondulati Maranello, “un trasferimento aziendale che ci preoccupa – ha commentato Giovannelli – sia per le ricadute sull’indotto rappresentato soprattutto da artigiani e piccole imprese – ma anche per l’impoverimento complessivo che ne deriva per la nostra realtà”.

Giovannelli, in occasione del suo insediamento, ha sottolineato anche altre problematiche con cui sono alle prese le aziende locali, come l’annosa questione legata alla Tari. “Molte imprese che hanno subito le limitazioni anti-pandemia hanno prodotto meno rifiuti rispetto a situazioni normali. In attesa dell’applicazione della tariffa puntuale, riteniamo opportuno prevedere qualche agevolazione in questa direzione”.

Un altro aspetto riguardante i rifiuti è l’individuazione di aree per lo smaltimento dei detriti legati ai lavori edili.

Il presidente della CNA di Maranello non manca di sottolineare con parole di apprezzamento rispetto alle politiche del comune finalizzate all’apertura di nuove attività. “Il territorio di Maranello, come ha evidenziato una nostra indagine, è uno dei pochi in provincia (sei in tutto), dove nel 2020 si sia registrato un saldo positivo tra imprese cessate ed aziende di nuova costituzione. Un fatto che non è frutto del caso”.

Giovannelli evidenzia anche la necessità di porre attenzione alle infrastrutture, in particolare quelle riguardanti la viabilità, in grado di velocizzare e rendere più facile i collegamenti con Maranello. Due, in particolare, gli ambiti di intervento sottolineati dal neopresidente della CNA locale: il completamento della Pedemontana innanzitutto e la bretella Modena-Sassuolo, opere necessarie per lo sviluppo.

Saranno questi i temi che il nuovo direttivo di CNA affronterà nel confronto con il sindaco e l’Amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CNA di Maranello, Marco Giovannelli è il nuovo presidente

ModenaToday è in caricamento