rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Economia

Democenter, da quattro investitori oltre 700mila euro per la start up Milkyway

Conclusa nell’incubatore della Fondazione un’operazione che porta risorse importanti alla nuova impresa, grazie a due fondi d’investimento e due ‘finanziatori’ locali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Knowbel mette a segno il primo colpo. L’incubatore della Fondazione Democenter a Spilamberto ha portato Milkyway, una delle prime start up entrate, a ottenere un finanziamento di 720mila euro da due fondi d’investimento e due angel investors locali che, credendo nel suo disegno imprenditoriale, hanno scelto di sostenerne concretamente lo sviluppo. L’operazione raccoglie i capitali di due primari fondi di investimento, rispettivamente di TTVenture, tramite il veicolo TTSeed, gestito da Fondamenta SGR (lead investor dell’operazione) e dal fondo Atlante Seed gestito da  IMI Fondi Chiusi SGR, nonché di due  investitori privati, Gabriele Gibellini e Vincenzo Zanni. Tutta l’operazione è stata supportata dallo studio legale LTPartners.

“È un risultato importante – spiega il presidente della Fondazione Erio Luigi Munari – per tutte le start up presenti nell’incubatore, perché dimostra che anche in questa fase lavorando bene si possono trovare sostegno e spazi per crescere, persone disposte a concedere credito ai progetti, e perché salda quel legame tra nuove imprese e territorio nel quale crediamo e su cui stiamo puntando”. Milkyway è nata dalla convinzione e dalla passione per gli sport estremi di Jacopo Vigna, giovane ingegnere meccanico di Modena con esperienze nel biomedicale e nei reparti corse di Ducati e Aprilia. Quando nel 2011 gli viene offerto l’ennesimo rinnovo di contratto, Jacopo decide che è arrivato il momento di diventare imprenditore portando le innovazioni tecnologiche che ha imparato a conoscere nel settore del bike-trial per dar vita a Milkyway che si dovrà occupare di progettazione, produzione e vendita online di attrezzature non solo per il bike trial ma per tutti quegli sport “di nicchia” poco serviti dal mercato e dotati di community dalla forte identità.

La startup nasce lo stesso anno grazie ad angel investors e con il solido supporto di Democenter. Nel 2012 MilkyWay viene selezionata per partecipare  al programma di accelerazione SeedLab, dove Jacopo non solo ha la possibilità di affinare il suo modello di buisness e conoscere imprenditori e investitori, ma anche di essere affiancato da Cristian Zago, un manager giovane ma esperto che collabora con lui per la durata del programma e con il quale si crea un forte sodalizio basato sulla comune voglia di costruire una azienda di successo e sulla capacità di lavorare senza orari. “Oggi per noi è un giorno molto importante – racconta Jacopo Vigna, fondatore di MilkyWay – che segna il passaggio definitivo dal sogno di costruire un’azienda che rispecchiasse le nostre passioni e i nostri valori ad una realtà che realizza quel sogno. La società già impiega oltre quindici risorse, e contiamo di crescere velocemente facendo leva sulla capacità dei distretti produttivi italiani di rifornirci di prodotti (parti meccaniche e sportwear) della migliore qualità e sulla costruzione della community di praticanti di sport estremi”. Le risorse ottenute con questa operazione – 720mila euro - serviranno per ampliare l’offerta dell’azienda di prodotti sul mercato degli sport estremi e per sviluppare la community online (www.milkywaytribe.com) che in pochi mesi si sta imponendo come leader nel settore e che aiuterà l’azienda a sviluppare i nuovi prodotti con il supporto degli appassionati iscritti, altamente targettizzati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Democenter, da quattro investitori oltre 700mila euro per la start up Milkyway

ModenaToday è in caricamento