rotate-mobile
Economia Zona Musicisti / Via Pietro Mascagni

Anche a Modena Unicef trasforma gli immobili donati in progetti

Il comitato italiano di UNICEF lancia un progetto pilota legato agli immobili ricevuti in donazione

Se volete comprare casa a Modena, sappiate che fra le molte offerte disponibili ce ne è anche una molto particolare; si tratta di un appartamento il cui proprietario è l’Unicef e che rappresenta una svolta epocale nel mondo delle donazioni e del rapporto fra il mondo del no profit e internet. Nei giorni scorsi è stato presentato il progetto con cui il comitato italiano di Unicef è intenzionato a trasformare in fondi concreti gli immobili che gli sono stati lasciati in eredità e, per fare questo, ha deciso di affidarsi ad Immobiliare.it. Quasi 100 immobili in tutta Italia, per un controvalore stimato di circa 3 milioni di euro, che sono stati affidati ad una rete di agenti immobiliari dalla Valle d’Aosta alla Sicilia e che confluiranno nel sito dedicato www.immobiliare.it/unicef per essere resi disponibili agli acquirenti.

Fra gli 11 già in vendita uno si trova proprio a Modena, in via Mascagni dove con 150.000 euro si può diventare proprietari dei 95 metri quadrati ereditati tempo fa dall’associazione. Davide Usai, Direttore Generale del comitato italiano per l’Unicef, ha dichiarato: “Grazie alla generosità di molti donatori l’UNICEF è stato beneficiario di diverse proprietà in tutta Italia. Per ripagare la fiducia di queste persone così vicine ad UNICEF  abbiamo l’obbligo di cedere quanto prima gli immobili al fine di devolvere i proventi per i nostri progetti nel mondo. Per rendere veloce ed efficace questo processo ci siamo affidati al  web e alla grande esperienza di Immobiliare.it, per noi un partner fondamentale in questa iniziativa che fin dall’inizio ha condiviso a pieno i nostri valori.”

Come detto il progetto è assolutamente rivoluzionario e, partito dall’Italia, si spera possa presto essere replicato anche in altri stati dai comitati nazionali dell’Unicef che ha in mente di devolvere il ricavato, ove non vi sia un’indicazione specifica di progetto da parte del donatore, ai progetti di UNICEF in Medio Oriente,  nell’Africa occidentale e centrale ed in altre aree povere, consentendo di salvare migliaia di bambini con vaccinazioni, kit salvavita e alimenti terapeutici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Modena Unicef trasforma gli immobili donati in progetti

ModenaToday è in caricamento