rotate-mobile
Economia

Moreno macchine utensili, tavolo con Provincia e sindaco di Bomporto

La tutela dei lavoratori e la nomina di un commissario sono le priorità per l'azienda secondo l'assessore Francesco Ori e il sindaco Alberto Borghi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Garantire in tutte le forme possibili la tutela dei lavoratori e nominare al più presto un commissario che valuti le possibilità di dare continuità a un’azienda storica e di qualità come la Moreno macchine utensili. Sono questi, secondo Francesco Ori, assessore provinciale al Lavoro, e Alberto Borghi, sindaco di Bomporto i due temi prioritari sui quali è necessario che il liquidatore dell’azienda, i sindacati, le associazioni di categoria e le istituzioni si impegnino «per fare in modo che la storia della Moreno, anche se in forme diverse, possa continuare».

Ori e Borghi hanno partecipato al tavolo di concertazione che si è riunito nella mattinata di mercoledì 10 aprile in seguito alla messa liquidazione dell’azienda dopo il concordato deciso nei mesi scorsi. Esprimendo grande preoccupazione per i settanta dipendenti dell’impresa e per le loro famiglie, i rappresentanti di Provincia e Comune hanno garantito la partecipazione al tavolo e l’impegno a sostenere i lavoratori in tutte le fasi di questa crisi aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moreno macchine utensili, tavolo con Provincia e sindaco di Bomporto

ModenaToday è in caricamento