rotate-mobile
Economia

CSC Open Accelerator, il nuovo acceleratore di startup. Ecco i primi accordi con Democenter

CSC Open Accelerator è il nuovo acceleratore di startup di Castelfranco Emilia e San Cesario. Il centro di investimento per startup si è già incontrato con l'acceleratore modenese Democenter trovando accordi e spunti per collaborazioni

Arriva a San Cesario e Castelfranco Emilia CSC Open Accelerator, un nuovo accellatore d'impresa per contribuire alla crescita delle start-up modenesi. L’obiettivo è di crearsi in casa nuove opzioni di crescita e di sviluppo, offrendo al contempo opportunità concrete a nuove imprese che vogliano affacciarsi al mercato. Da qui l’interesse di Democenter e della sua divisione di Creazione d’Impresa: con la nascita di CSC Open Accelerator, infatti, si avvia la sperimentazione di un nuovo modo di affrontare lo sviluppo di incubatori d’impresa sul territorio.

COME FUNZIONERA' L'ACCELERATORE DI STARTUP. CSC metterà a disposizione spazi per uffici e magazzini, servizi di logistica e, all’occorrenza, anche l’accesso alla banda larga, la reception centralizzata e la gestione di spazi comuni. Per l’individuazione delle startup, fino a 12, ci si affiderà ad una call pubblica che si aprirà nei prossimi giorni ( https://www.cscaccelerator.com/ ). I soggetti selezionati verranno quindi avviati sul percorso parallelo che li porterà ad utilizzare gli spazi e le strutture di CSC da un lato, e i servizi e le consulenze di Democenter dall’altro.

LA STORIA DI CSC. La CSC è un’azienda cooperativa nata nel 1963, produce e commercializza strumenti per la pulizia della casa e di ambienti industriali. Nella sede di San Cesario, 6mila metri quadrati per produzione e magazzino, e una palazzina uffici su tre piani, attualmente lavorano stabilmente 17 persone. A queste si aggiungono 27 agenti per l’Italia e 4 per l’estero, operando in ben 25 paesi per un fatturato complessivo annuo di 6 milioni di euro.

Confidiamo che CSC Open Accelerator - spiega Nadia Ferrarini, Presidente di CSC - diventi un laboratorio di idee, prima di tutto, e di progetti che possano portare nel mondo imprenditoriale quella innovazione di prodotto e di processo di cui c’è sicuramente molto bisogno. Data l’esistenza di ampi spazi all’interno delle strutture di nostra proprietà, forti di una logistica organizzata e ben posizionata territorialmente e già convinti di aprirci al mondo esterno, negli ultimi anni abbiamo individuato imprese disponibili ad utilizzare spazi e servizi. Il risultato è stato sorprendente, fino alla realizzazione di nuovi prodotti anche per la nostra azienda. L’incontro con Democenter ha fatto il resto, dando vita a questo nuovo progetto, di cui siamo molto fieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CSC Open Accelerator, il nuovo acceleratore di startup. Ecco i primi accordi con Democenter

ModenaToday è in caricamento