rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia

"Nessun dorma", la notte bianca di Modena torna il 17 maggio

Fino al 17 marzo i titolari di esercizi commerciali e locali pubblici del centro possono comunicare al Comune se vogliono proporre iniziative, per avere Tosap e Siae gratuite

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

“Nessun Dorma”, la notte bianca modenese coincidente con la “Notte europea dei musei”, quest’anno si svolgerà sabato 17 maggio. Dalle 19 alle 2 del mattino di domenica, il centro storico sarà coinvolto in una lunga notte di arte, musica, teatro, danza, poesia, letteratura, proiezioni, installazioni e degustazioni di prodotti tipici. A organizzare e coordinare le attività sarà l’assessorato alla Cultura del Comune. In questi giorni gli organizzatori stanno contattando commercianti e titolari di esercizi e locali pubblici del centro per invitarli a prolungare l’orario di apertura fino a tarda sera e a comunicare se hanno intenzione di organizzare loro iniziative o appuntamenti all’interno o all’esterno delle attività.

Entro il 17 marzo è possibile farlo utilizzando un modulo scaricabile anche dal sito internet dell’Amministrazione (www.comune.modena.it/cultura). Nel modulo, che va inviato via email (info.cultura@comune.modena.it) o via fax (059 2032877) si dovrà specificare il tipo di attività e, se si svolge su area pubblica, quale spazio si pensa di utilizzare. Sarà cura dell’assessorato verificare la fattibilità delle proposte e, in caso di riscontro positivo, concedere gratuitamente l'occupazione di suolo pubblico e il permesso Siae, nel caso di proposte coperte da diritti d'autore. Per informazioni si può telefonare agli uffici comunali (tel. 059 2032913 o 2032807). Alcuni spazi saranno allestiti con piccole pedane e impianti audio e luci, per ospitare una successione di performances teatrali e musicali destinate a un pubblico eterogeneo. Anche quest'anno le vie del centro saranno illuminate e animate da artisti di strada (trampolieri, giocolieri, mimi,) e da parate musicali e danzanti. La concomitanza con la notte europea dei musei vedrà Istituti culturali, chiese, musei, gallerie private, il Palazzo Comunale, la Ghirlandina e molti dei luoghi storici della città aperti al pubblico fino a tarda ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessun dorma", la notte bianca di Modena torna il 17 maggio

ModenaToday è in caricamento