rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Aumentano passeggeri e ricavi, settimo anno con il segno più per Seta

Approvato dai soci il bilancio consuntivo 2019. Nel bacino di Modena la crescita più significativa di viaggiatori

Per il settimo anno consecutivo l'azienda chiude l'esercizio con un risultato positivo: rispetto al 2018 aumentano i passeggeri trasportati (69,5 milioni, +11%) e i ricavi da servizi di trasporto (+3%). Vengono realizzati investimenti per 16,7 milioni di euro, in tutto, e l'utile netto, di 663.000 euro, verrà destinato a riserva per rafforzare la posizione patrimoniale "a fronte delle prevedibili difficoltà che si dispiegheranno nel corso del 2020 a causa della pandemia Covid-19". 

Lo si legge nei documenti del bilancio 2019 approvato oggi dai soci di Seta, la spa dei trasporti pubblici di Modena, Reggio Emilia e Piacenza. In questi tre territori nel periodo in questione sono stati complessivamente 69.577.991 (+11,08%) i passeggeri, un record per Seta. 

A Modena sono stati registrati 30.515.095 passeggeri (+ 14,58%), a Reggio Emilia 23.573.309 (+9,59%) e a Piacenza 15.489.587 (+6,88%). In aumento (+3%), dunque, anche i proventi dalla vendita di biglietti ed abbonamenti, a quasi 32 milioni di euro. 

Ancora: il servizio prodotto è stato pari a 29.596.713 vetture per chilometro, il valore della produzione è stato di 108,6 milioni, nel 2019 sono state elevate complessivamente 72.973 sanzioni a carico di viaggiatori non in regola. Gli investimenti realizzati ed avviati nel corso del 2019 pesano 16,7 milioni, in gran parte impiegati per l'acquisto di mezzi, con 75 autobus messi in circolazione, nonchè "per migliorare la dotazione tecnologica a supporto del servizio erogato". 

Il personale di Seta conta 1.040 dipendenti, 919 tra autisti e addetti alla manutenzione. 

Nel corso della sua relazione, il presidente Andrea Cattabriga ricorda che Seta continua con la "sanificazione giornaliera dei mezzi e dei locali aperti al pubblico, acquisto e distribuzione dei dispositivi di protezione individuali, riorganizzazione dei turni e delle modalità di lavoro, nonchè delle regole stesse di fruizione del servizio. Anche nei giorni più intensi dell'emergenza sanitaria i mezzi Seta non hanno mai smesso di circolare, garantendo sempre il diritto alla mobilità nel rispetto delle norme di sicurezza previste".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano passeggeri e ricavi, settimo anno con il segno più per Seta

ModenaToday è in caricamento