rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Economia Caduti in Guerra / Viale Martiri della Libertà, 34

White list, i ritardi della Prefettura e gli ostacoli al lavoro

Botta e risposta fra Ance e Prefettura di Modena sulle difficoltà delle imprese ancora il lista d'attesa per il nulla osta antimafia. I privati non coinvolti nella ricostruzione non dovrebbero fare discriminazioni per l'affidamento dei lavori

Gli industriali del settore edile (Ance) erano intervenuti ieri sottolineando i problemi legati alle lentezze burocratiche per l'accesso alla white list antimafia. Un'accusa più o meno diretta alla Prefettura di Modena che stamane ha ritenuto di intervenire in replica.

A fronte di 3.000 richieste di iscrizione alla lista dei “buoni”, la Prefettura conferma che 2.300 aziende sono state inserite nella prima parte dell'elenco, cioè quella “lista di attesa” che permette ugualmente di ricevere affidamenti e partecipare ad appalti, così come previsto dalla normativa in vigore. Un numero forse superiore a quello descritto in modo allarmistico da Confindustria, ma che non sposta il focus del problema sulla mancata assegnazione definitiva di uno status di impresa “pulita”.

Il nodo della questione sollevata da Ance era legata alle commissioni per lavori privati: secondo Stefano Betti, Presiedente Ance Modena, anche i cittadini stanno mettendo in atto una selezione spietata, che di fatto esclude coloro i quali non sono ancora in possesso della certificazione definitiva, ma si trovano ancora il attesa. Ma la Prefettura ritiene immotivati questi comportamenti: “Per i lavori di committenza privata non connessi alla ricostruzione non è necessaria alcuna iscrizione”, spiegano da viale Martiri.

Ad ogni modo, chiosa la nota prefettizia, per far fronte a tale emergenza sono in corso di definizione i “passaggi istituzionali che prevedono l'assegnazione straordinaria allo specifico settore della Prefettura di adeguate risorse umane”. Lo stesso decreto legge per la ricostruzione prevede la possibilità per le amministrazioni di assumere personale extra per fronteggiare la burocrazia post-sisma: vedremo se diverrà cosa concreta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

White list, i ritardi della Prefettura e gli ostacoli al lavoro

ModenaToday è in caricamento