rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Economia

I prodotti di "origine terremotata" alla fiera del commercio equo-solidale

Eccellenze territoriali modenesi protagoniste a "Tutta un'altra cosa", la fiera nazionale del commercio equosolidale che si svolge a Ferrara da oggi, venerdì 4, a dopodomani, domenica 6 ottobre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

I prodotti “di origine terremotata” di Natale per l'Emilia sono una delle novità di Tutta un'altra cosa, la fiera nazionale del commercio equosolidale che si svolge a Ferrara da oggi – venerdì 4 – a dopodomani – domenica 6 ottobre. Natale per l'Emilia è l'iniziativa promossa e realizzata da associazioni e cooperative sociali con sede nella Bassa Modenese per raccogliere fondi per la ricostruzione e trovare nuovi acquirenti fuori dal mercato locale. Il progetto è stato voluto dalle cooperative sociali Bottega del Sole di Carpi e Mirandola, Eortè di Carpi, Oltremare di Modena e Cavezzo, Vagamondi di Formigine, e dalle associazioni Venite alla festa onlus di Carpi e Soliera, La festa di Soliera (gruppo di acquisto solidale). Da oggi a domenica le confezioni Natale per l'Emilia vengono presentate alle botteghe del commercio equo presenti a Ferrara.

«Mettiamo a loro disposizione una selezione di prodotti di ottima qualità, valutati con cura e attenzione, tipici delle terre emiliane – spiegano i promotori del progetto – Inoltre offriamo un “kit di montaggio” in modo che le botteghe possano personalizzare le loro ceste per le aziende, associazioni, gruppi e privati che cercano una strenna da regalare a Natale». L'anno scorso le confezioni Natale per l'Emilia hanno creato lavoro nei territori colpiti dal sisma, portato i prodotti tipici modenesi in tutta Italia e anche all'estero, diffuso la cultura dei consumi "chilometro zero" e del commercio equosolidale. Al 31 dicembre 2012 sono state vendute 8.268 ceste  contenenti 5.430 bottiglie di aceto, 6.384 bottiglie di Lambrusco, 1.356 bottiglie di birra, 1.356 bottiglie di spumante, 2.688 bottiglie di passata di pomodoro, 3.806 kg di riso biologico, 2.090 kg di farina biologica, 2.130 cotechini, mille salami, 2.602 kg di miele biologico e 4.765 kg di Parmigiano Reggiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I prodotti di "origine terremotata" alla fiera del commercio equo-solidale

ModenaToday è in caricamento