rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Economia

Welfare aziendale, un progetto informativo-formativo con l'Università

Al via un progetto tra novembre e dicembre un progetto informativo-formativo in quattro moduli “Contrattare il Welfare Aziendale e la conciliazione vita-lavoro” promosso da Fondazione Marco Biagi di Unimore e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Modena. Al progetto partecipano inoltre Cgil, Cisl e Uil territoriali

“Contrattare il Welfare Aziendale e la conciliazione vita-lavoro” è un progetto informativo-formativo, promosso da Fondazione Marco Biagi di Unimore - Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Modena, che ha l’ambizione di sostenere le parti sociali e gli operatori della gestione aziendale nella costruzione di un apparato di competenze culturali e tecniche sui temi del welfare aziendale, con particolare riferimento alle politiche di eguaglianza tra uomini e donne ed alla conciliazione vita-lavoro. 

“In virtù della formazione ricevuta, i partecipanti - spiegano i promotori della iniziativa - potranno esercitare in modo consapevole e informato l’azione negoziale sui temi trattati, mediante la costruzione di appositi strumenti contrattuali, l’individuazione delle opportunità regolative demandate dalla legge all’autonomia collettiva e la determinazione dei possibili equilibri e delle poste di scambio, effettuata sulla scorta di specifiche analisi di fattibilità economico-organizzativa”.

L’iniziativa, cui partecipano Cgil, Cisl e Uil territoriali, che hanno contribuito alla realizzazione del programma formativo e saranno presenti agli incontri con propri funzionari, ospitata nelle Aule della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi 10) a Modena, è strutturata in quattro moduli di quattro ore nell’ambito dei quali verranno trattati analiticamente i profili giuslavoristici e sindacali (inclusi gli aspetti relativi al ruolo delle istituzioni bilaterali), fiscali ed organizzativi del welfare aziendale. Le modalità didattiche consisteranno in lezioni frontali, presentazione di casi e situazioni concrete con relativa discussione, testimonianze empiriche. Il ciclo, che prenderà avvio il 13 novembre si concluderà il 4 dicembre 2015, con un convegno finale al quale parteciperanno accreditati studiosi nazionali e rappresentanti delle parti sociali e delle istituzioni del territorio.

Il primo incontro dal titolo “Inquadramento giuridico. Le fonti e gli strumenti” è venerdì 13 novembre con inizio alle ore 14.30 e si avvarrà dei contributi di Iacopo Senatori e Carlotta Favretto della Fondazione Marco Biagi che illustreranno “Gli strumenti di welfare nella legge, il sistema di contrattazione collettiva, le disposizioni del Jobs Act”.

La settimana successiva, venerdì 20 novembre dalle ore 9.30 è previsto il secondo incontro dal titolo “Welfare aziendale e misure di conciliazione: quali, come, ma soprattutto perché” nell’ambito del quale Francesca Malagoli, Direttore Area Welfare Aziendale - QUADIR, Scuola di alta formazione cooperativa, tratterà della costruzione di un modello di welfare in azienda. Nel pomeriggio dalle ore 14.30 è in programma il terzo incontro sulla “Disciplina fiscale e il ruolo dei fondi bilaterali” a cura di Antonella Scaglioni, Presidente Comitato Pari Opportunità, Ordine dei Commercialisti di Modena e di Michele Carpinetti, Responsabile bilateralità Filcams-Cgil.

Il quarto ed ultimo incontro è previsto sabato 28 novembre alle ore 9.30, al quale interverranno Alessandra Servidori del CESLER  di Unimore sul tema “Performance, diversity management e benessere organizzativo” e Ylenia Curzi della Fondazione Marco Biagi, che illustrerà da un punto di vista organizzativo di “Conciliazione vita-lavoro e soddisfazione, benessere e incentivazione dei collaboratori; Conciliazione vita-lavoro e organizzazione: piani di intervento possibili, opportunità e vincoli di realizzazione”.

I destinatari sono dirigenti, funzionari, rappresentanti sindacali e delle associazioni di categoria, rappresentanti delle associazioni femminili ed esperti in materia di pari opportunità, consulenti del lavoro ed altri professionisti della gestione aziendale e dei rapporti di lavoro. 

La partecipazione è gratuita e potrà dare diritto all’acquisizione di crediti formativi ai fini della formazione continua dei Consulenti del lavoro.  Per informazioni si può consultare il sito www.fmb.unimore.it oppure si può contattare il numero 059 2066031 o scrivere una mail all’indirizzo: fmb.altaformazione@unimore.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare aziendale, un progetto informativo-formativo con l'Università

ModenaToday è in caricamento