Le città invisibili di Calvino al Castello Campori, reading di Roberta Biagiarelli

È una libera interpretazione de “Le città invisibili” di Italo Calvino, l’evento che il Castello Campori di Soliera (piazza Fratelli Sassi) propone sabato 7 dicembre, alle 18.30, a ingresso gratuito, nell’ambito degli eventi collaterali legati alla mostra fotografica “Un paese ci vuole”. Saranno i racconti fotografici di Luigi Ottani a evocare le città sottili, le città continue, le città e i morti, le città resistenti, le città e il cielo, le città e la memoria, le città e i sassi. Sette città che verranno intercalate da letture dell’opera originale di Calvino, a cura di Roberta Biagiarelli.
L’iniziativa fa parte del programma legato alla Festa del Racconto e si realizza con il sostegno della Fondazione CRCarpi.

Luigi Ottani si occupa di reportage, ma realizza anche lavori di architettura e pubblicità. Ha pubblicato volumi fotografici ed è autore di numerose mostre e installazioni. Con il volume “Niet Problema!” ha vinto il premio “Marco Bastianelli” 2007, riconoscimento al miglior libro fotografico italiano. Tra gli ultimi suoi lavori quello realizzato sul confine greco – macedone nell’agosto 2015, con la pubblicazione del volume “Dal libro dell’esodo”.

Attrice, autrice e documentarista, Roberta Biagiarelli si è appassionata di Balcani e ha scritto insieme a Simona Gonella, basandosi sul libro di Luca Rastello “La guerra in casa”, il monologo teatrale "A come Srebrenica" che attualmente ha al suo attivo più di 400 repliche. Nel 2002 ha fondato la compagnia Babelia & C.- progetti culturali con la quale si dedica tuttora alla produzione, ricerca e interpretazione di temi sociali, storici e politici. Dal 2018 è ideatrice e curatrice della rassegna “Balcani d’Europa. Lo Specchio di Noi”.
“Un paese ci vuole. Fotografie fra luoghi e persone del nostro territorio” è una collettiva di circa 100 fotografie realizzate da dieci giovani artisti, selezionati da TerraProject, con il coordinamento di Simone Donati e Rocco Rorandelli. Gli autori sono Samantha Azzani, Cosimo Calabrese, Alessandra Carosi, Umberto Coa, Nicola Dipierro, Karim El Maktafi, Simone Mizzotti, Mattia Panunzio, Luana Rigolli e Irene Tondelli.

Info: 059.568580, info@fondazionecampori.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento