Vertenza Goldoni Arbos, la Regione chiede un incontro al Ministero: "Situazione delicata"

L'assessore Colla: "Ad oggi la proprietà non ha fornito alcuna risposta in merito ai contenuti del piano concordatario, tanto da farci sospettare il rischio che si trasformi in un concordato liquidatorio o fallimentare"

“Ora è necessario che il dossier della vertenza della azienda modenese Arbos Goldoni, approdi a Roma sul tavolo del Ministero dello Sviluppo economico”.

Così l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla, che a due giorni dal tavolo di salvaguardia occupazionale in viale Aldo Moro a Bologna ha scritto al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, affinché urgentemente convochi un tavolo di crisi aziendale in merito alla vertenza della azienda Arbos Goldoni, gruppo Lovol, di Migliarina di Carpi (Mo), azienda che occupa circa 220 dipendenti e produce macchine agricole coinvolgendo un importante indotto di aziende medio piccole del territorio legate alla filiera della meccanica agricola, indotto già pesantemente coinvolto dal precedente concordato.

L’azienda Goldoni, acquisita da un precedente concordato nel 2015, è controllata dall’ottobre 2019 dalla multinazionale cinese Lovol e ha depositato una domanda di concordato presso il Tribunale di Modena a febbraio 2020.  Atto che ha fissato inizialmente la scadenza per la presentazione del piano al 16 luglio, termine poi prorogato al 14 settembre 2020.

“Purtroppo – aggiunge l’assessore Colla - ad oggi la proprietà non ha fornito alcuna risposta in merito ai contenuti del piano concordatario, tanto da farci sospettare il rischio che si trasformi in un concordato liquidatorio o fallimentare. Per questo, abbiamo chiesto un intervento diretto da parte del Ministero dello Sviluppo economico vista la presenza di un importante gruppo multinazionale nella compagine societaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo questa mattina Cgil e Cisl hanno manifestato sotto al Municipio di Carpi (in foto) in concomitanza con lo sciopero indetto per chiedere garanzie sul futuro dell'azienda e dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Piano antismog, dal gennaio 2021 blocco per diesel Euro 4 (ed Euro 5)

  • Vento forte, caduti diversi alberi. Danni in tutta la provincia

  • Altri due studenti positivi, classi in isolamento a Modena e Carpi

  • Covid. 14 contagi oggi nel modenese, 6 sono casi non tracciati

  • Ladri sorpresi fuggono e causano un incidente. Uno finisce in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento