Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Motorvalley sempre più elettrica, a Soliera arriva lo stabilimento Reinova

Dall'esperienza reggiana di Rei Lab arriva nel modenese una nuova realtà, guidata dall'Ad Giuseppe Corcione, che si occuperà di componenti per la propulsione elettrica dei veicoli.

E' ormai ai blocchi di partenza il progetto industriale di Reinova, che punta a fiventare un polo d'eccellenza per la mobilità sostenibile. L'inziativa nasce in risposta alle nuove e future esigenze di sostenibilità nell'ambito della mobilità, fornendo alle aziende del comparto soluzioni innovative per supportare lo sviluppo, la validazione di componenti per il Powertrain elettrico e ibrido per la e-mobility con l'obiettivo di ridurre il "time to market", accompagnandole in questa trasformazione nel modo più semplice e agile possibile.

Reinova nasce dalla sinergia di un pool di esperti di Rei Lab, Unindustria Re e Fondazione Rei, che hanno avuto la visione di entrare nel mercato della mobilità sostenibile in un momento cruciale di cambiamento per il settore, con un progetto all'avanguardia, coinvolgendo realtà bancarie di primo livello come Intesa San Paolo. L'isituto di credito ha infatti recentemente annunciato un finanziamento di 8 milioni di euro, e primarie aziende e imprenditori del territorio come la Motor Power Company, VE-CA, Aimone Storchi e Christian Aleotti, per un investimento complessivo di 3 milioni e mezzo di euro.

Giuseppe Corcione, attuale AD di Reinova, manager con una maiuscola esperienza in ambito automotive, in contesti e aziende internazionali di primo livello, con incarichi direttivi in ambito Powertrain e di Global Business Unit Management, dichiara: “Stiamo costruendo un polo d’eccellenza per supportare la transizione alla mobilità sostenibile nel cuore della Motor Valley, a Soliera (Modena). All’interno del nostro stabilimento di 10.000 mq avremo un team altamente qualificato e attrezzature uniche sul territorio, e saremo l'unico laboratorio in Italia a offrire un servizio completo. È in corso d’opera un cambiamento graduale che comporta il passaggio a un nuovo paradigma, il passaggio dalla propulsione endotermica a quella elettrica non è un semplice adeguamento tecnico delle diverse tipologie di veicoli, ma comporta un profondo ripensamento dell’idea stessa di mobilità e Reinova vuole fare parte di questo straordinario nuovo ecosistema che si sta creando intorno all’alimentazione elettrica”, e conclude sul valore strategico della visione imprenditoriale di Reinova: “L’idea alla base di questo progetto si originò durante il primo lockdown dello scorso anno, acquistando la necessaria concretezza a fine 2020, grazie all’unione di alcuni imprenditori illuminati, radicati sul territorio emiliano che credono fortemente nelle sue potenzialità, con affermati manager e ad alcuni Istituti bancari come Intesa Sanpaolo, che rendono di fatto possibile una vera e propria rivoluzione nel comparto dell’elettrificazione come mai si era vista prima in Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorvalley sempre più elettrica, a Soliera arriva lo stabilimento Reinova

ModenaToday è in caricamento