Settore del gioco d'azzardo, a Modena la spesa continua a salire

In regione spesa stabile nel 2019 (1,4 miliardi), a Bologna un quarto delle giocate. Nell'emergeza sanitaria stimato un calo del 40%

Spesa sui giochi stabile in Emilia Romagna nel 2019: dalle elaborazioni Agipronews sui dati dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il totale dello scorso anno è stato di 1,4 miliardi, dato in linea con il 2018. A Bologna circa un quarto della spesa, con circa 300 milioni di euro in tutta la provincia (nel 2018 erano stati 303), seguita da Modena con 245 milioni (in leggero aumento rispetto ai 238 dell'anno precedente) e Reggio Emilia con 175 milioni di euro (dato stabile).

Segue la provincia di Ravenna con 124 milioni, Forlì-Cesena con 119 milioni, poi Rimini con 114 milioni, Ferrara con 112, Piacenza con 102 e Parma con 75. Complessivamente le vincite in Emilia Romagna nel 2019 sono state pari a 4,6 miliardi di euro.

A livello nazionale la spesa del gioco fisico e dell’online, nello scorso anno, è stata di 19,4 miliardi di euro, in crescita del 2,7% rispetto al 2018 (quando è stata pari a 18,9 miliardi di euro), mentre per il prelievo complessivo per l’erario è di 10,5 miliardi (+1%), come risulta da un’elaborazione di Agipronews su dati dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo momento anche il settore del gioco sta facendo in conti con il Coronavirus: sempre secondo quanto riporta Agipronews da stime degli operatori del settore apparecchi (slot e VLT), in Lombardia nell’ultima settimana si registra un calo del 50%, in seguito all’ordinanza che limita l’accesso ai luoghi pubblici (in cui ricadono le sale slot e scommesse). La Regione Lombardia è stata tra le prime ad adottare le misure di chiusura per gli esercizi pubblici - bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento - dalle 18 alle 6. Nei 15 Comuni della "zona rossa", la raccolta di gioco è azzerata. Si stima invece un calo del 30-40% per il settore in Emilia-Romagna e Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

  • Vento forte, caduti diversi alberi. Danni in tutta la provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento