rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Il postino ritarda o non arrivano le bollette? Consigli su come difendersi

Il servizio di consegan ha subito molti rallenatamenti in questi mesi in tutta la provincia, causando inevitabili problemi per il pagamento delle utenze. Federconsumatori offre qualche dritta

"Sono mesi che cittadini della nostra provincia si rivolgono a Federconsumatori dove denunciano che non ricevono o ricevono con estremo ritardo le fatture dei gestori relative ai servizi di fornitura di luce, acqua, gas e telefonia fissa e mobile". La stessa associazione di categoria lo segnala, sottolineando a ragion veduta quello che sta diventando un problema molto grave in quanto, se il consumatore non ha attivato l’addebito bancario delle proprie utenze, rischia di non pagare o di pagare in ritardo la fattura, con conseguenze pesanti che possono portare addirittura alla sospensione del servizio.

Purtroppo il serivio postale, dall'introduzione della consegna a giorni alterni in avanti, sta subendo non pochi ritardi. Spiega Federconsumatori: "E’ importante sottolineare che non esiste alcun obbligo per l’utente chiedere l’addebito automatico sul conto e soprattutto le persone anziane spesso non lo chiedono perché così approfittano per uscire di casa, ma difronte a questi diservizi e se si possiede un conto corrente in cui siano comprese nei costi anche la domiciliazazione delle utenze, sarebbe consigliabile l’addebito automatico".

Inoltre l'associazione sottolinea come sia legittimo chiedere l’invio cartaceo delle fatture in quanto non si è obbligati a chiedere che venga inviata in formato elettronico, risparmiando in questo modo anche le spese di spedizione, però se l’invio della fattura in modo cartacea non arriva o arriva in ritardo, non è facile stabilire di chi sia la colpa. La fattura dell’utenza non è stata spedita con la dovuta tempistica oppure è responsabilità di chi deve recapitarmela che è in ritardo con le consegne? 

"La segnalazione, sia al proprio gestore dell’utenza che all’azienda del servizio di consegna, che non obbligatoriamente è Poste Italiane in quanto siamo in regime di liberalizzazione, è importante per permettere a tutti gli attori interessati di svolgere al meglio il proprio servizio e mettere il consumatore nelle condizioni di non incorrere in mancati pagamenti o nella possibile chiusura delle utenze. In caso dovesserro sorgere problemi di chiusura di una utenza, Federconsumatori è a disposizione per aiutare per il ripristino del servizio e chiedere gli eventuali indennizzi dovuti da parte del gestore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il postino ritarda o non arrivano le bollette? Consigli su come difendersi

ModenaToday è in caricamento