Protesta sindacale alla Villani di Castelnuovo per i premi di risultato

I sindacati: “Resi merce non per cattivo lavoro, ma per problemi tecnici”

Ancora agitazioni nel settore alimentare modenese. Oggi si tiene uno sciopero nelle ultime quattro ore di turno al salumificio Villani di Castelnuovo Rangone, promosso dai sindacati Flai-Cgil e Fai-Cisl con la Rsu: tiene banco un presidio davanti ai cancelli di via Zanasi 24, a Castelnuovo, dalle 13 alle 16. I sindacati si sono mossi dopo la mancata erogazione di una parte del premio di risultato, nell'ambito della mobilitazione già avviata a marzo vista "l'indisponibilità aziendale" a confrontarsi nel merito.

Spiegano i sindacati: spesso i resi di merce che presentano difetti non sono attribuibili, come pretende l'azienda, alla cattiva lavorazione della carne, ma a problemi tecnici non imputabili ai lavoratori. "L'azienda in maniera intransigente continua invece a sostenere la sua posizione- e' la critica di Flai e Fai- negando l'evidenza del problema e rifiutando quindi di erogare la parte di salario variabile relativo al parametro dei resi. Si riapra il confronto su basi costruttive per trovare una soluzione condivisa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento