rotate-mobile
Economia San Felice sul Panaro

San Felice: alta adesione per lo sciopero alla CPS Color Equipment

Oltre il 90% degli addetti ha aderito allo sciopero di 4 ore indetto stamattina dalla Fiom/Cgil e dalla Rsu per rivendicare un tavolo di confronto vero sulle prospettive dello stabilimento

Adesioni elevate allo sciopero di oggi dei lavoratori della CPS Color Equipment di San Felice sul Panaro. Oltre il 90% degli addetti, sia i lavoratori in produzione che il personale tecnico-amministrativo-commerciale, ha aderito allo sciopero di 4 ore indetto stamattina dalla Fiom/Cgil e dalla Rsu per rivendicare dalla Direzione aziendale un tavolo di confronto vero sulle prospettive dello stabilimento di San Felice. La CPS produce tintometri ed è azienda leader nel mercato italiano e secondo produttore a livello mondiale. 


Molto partecipato anche il presidio con oltre 90 lavoratori (su 159 addetti complessivi) presenti stamattina davanti ai cancelli. “È il primo sciopero in 30 anni – hanno detto i rappresentanti sindacali ai microfoni della stampa intervenuta al presidio – e con questa azione di lotta vogliamo veramente lanciare un segnale alla proprietà di voler collaborare alla definizione di un piano industriale serio con garanzie di mantenimento dell’occupazione e l’impegno alla ricostruzione del sito”. Stamattina davanti ai cancelli, hanno portato il loro sostegno e solidarietà ai lavoratori il vice sindaco di San Felice Giovanni Giovanelli, l’assessore all’urbanistica Simone Silvestri e il consigliere regionale Pd Palma Costi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice: alta adesione per lo sciopero alla CPS Color Equipment

ModenaToday è in caricamento