menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessun accordo nella vertenza Edis, oggi un nuovo sciopero

Situazione di stallo prolungato nella trattativa, che per ora si incentra solo su possibili incentivi al trasferimento dei lavoratori a Rovigo

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 22 novembre, si è svolto un altro incontro tra la proprietà della Edis, la Rsu aziendale e il sindacato Slc-Cgil di Modena. Un incontro che purtroppo ha prodotto un nulla di fatto. "In questi ultimi giorni, drammatici per le lavoratrici ed i lavoratori, l’azienda ha confermato per l’ennesima volta l’atteggiamento di chiusura rispetto all’ipotesi di mantenimento della sede a Modena. Vengono anche confermate dalla drezione aziendale le date del 2 gennaio 2019 per il trasferimento, e del 29 novembre per trovare un accordo", spiega la Cgil.

Tutte le proposte sindacali sono state respinte, ed è rimasta sul tavolo solo la proposta (dell’azienda), di agevolare il trasferimento a Rovigo con un mezzo di trasporto a carico loro. Per le tante lavoratrici ed i tanti lavoratori, in caso di particolari problematicità a spostarsi tutti i giorni a Rovigo, è stato proposto dall’azienda un incentivo all’esodo, che viene ritenuto dai dipendenti fortemente insufficiente a risolvere i problemi che la perdita del posto di lavoro provocherebbe. 

Per queste ragioni, oggi, venerdì 23 novembre, è stata proclamata una giornata intera di sciopero di tutte le maestranze. Lunedì si terrà una nuova assemblea sindacale, ed a seguire una nuova sessione di trattativa. "Ci auguriamo che la proprietà della Edis decida di riconsiderare le sue posizioni, e venga incontro alle richieste dei lavoratori e delle lavoratrici. Nulla resterà intentato, per ricercare la miglior tutela possibile per i dipendenti della Edis.  - chiosano i rappresentanti dei lavoratori - Le azioni di lotta e di protesta continueranno, in tutte le forme ed in tutte le sedi opportune". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, solo 97 casi nel modenese. Corrono le guarigioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento