Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Sconti sulla bolletta dell'acqua, via alle domande in Comune

Ai beneficiari del bonus nazionale è automaticamente riconosciuta un’integrazione regionale locale. Le richieste all’Ufficio Pacchetto famiglie o ai Caf in convenzione

È già possibile presentare domanda per richiedere il bonus idrico relativo all’anno 2018. La domanda per l’agevolazione tariffaria agli utenti del servizio idrico in condizioni di disagio economico si presenta allo Sportello Informafamiglie del Comune di Modena o presso i Caf che hanno aderito all’apposita convenzione. 

Una recente delibera (897/2017) dell’autorità per l’Energia elettrica, il gas e il servizio idrico ha omogeneizzato criteri e importi su tutto il territorio nazionale; insieme al Bonus idrico Nazionale ai cittadini residenti in Emilia Romagna sarà quindi riconosciuto anche un Bonus Idrico Integrativo locale concesso in modo automatico, semplicemente sottoscrivendo l’informativa allegata alla domanda, a tutti gli utenti domestici che ottengono l’agevolazione nazionale.

Il Bonus nazionale copre il consumo di 50 litri quotidiani, ovvero il quantitativo minimo stabilito per legge come soglia per soddisfare i bisogni personali (18,25 metri cubi l’anno), a cui si aggiungerà il beneficio locale concesso da Atersir che riconosce, per ogni componente del nucleo famigliare, il 50% della tariffa di fognatura e il 50% della depurazione calcolati su un consumo teorico sempre pari a 18,25 metri cubi l’anno.

All’agevolazione possono accedere coloro a cui già spettano i bonus elettrico o gas e più in generale i titolari di utenza domestica diretta o indiretta residenti a Modena, con indicatore Isee non superiore a 8.107,50 euro e i nuclei familiari con almeno quattro figli a carico e indicatore Isee non superiore a 20mila euro.

Per gli utenti diretti l'agevolazione sarà riconosciuta in bolletta attraverso l'applicazione di uno sconto nel primo semestre 2019, invece per le utenze condominiali attraverso l'erogazione di un contributo una tantum.

Nel caso l'utente sia già titolare di un bonus elettrico o gas in corso di validità, il sistema riallinea l'inizio del periodo di agevolazione, e di conseguenza anche la scadenza, del bonus idrico a questo; altrimenti la domanda avrà la durata di un anno dal momento della presentazione.

Le domande si possono presentare all’Ufficio Pacchetto Famiglie di piazzale Redecocca, aperto lunedì e giovedì 8.30-13 e 14.30-18, via email (centroperlefamiglie@comune.modena.it) o via fax (059 2033338) oppure di persona fissando preventivamente un appuntamento (tel. 059 2033614). In alternativa, ci si può rivolgere ai Caf abilitati a raccogliere le domande. L’elenco dei Caf e la modulistica sono consultabili sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/informafamiglie).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconti sulla bolletta dell'acqua, via alle domande in Comune

ModenaToday è in caricamento