La Scuola Edile riparte dopo lockdown: ieri primo corso con allievi in presenza

Ripartono in sicurezza le prime attività della Scuola Edile di Modena. Ieri sono arrivati i ragazzi per ripartire con i corsi

Anche la Scuola Edile di Modena è finalmente ripartita, dopo la fase di lockdown, con la formazione in presenza. Ieri sono tornati gli allievi che prendono parte al corso di formazione di base, dotati di mascherine, guanti e gel igienizzante.

 "Siamo felici di aver finalmente ricominciato a lavorare in condizioni “quasi” normali – dichiara il direttore della Scuola Edile di Modena Alessandro Dondi - Prima del lockdown avevamo in programma 44 corsi e seminari, ma tutto è saltato a causa di sospensioni, annullamenti, rinvii e chiusure. Tra smart working e orario lavorativo ridotto del 50% siamo comunque riusciti a completare 32 corsi e organizzare tre webinar, che hanno visto complessivamente 368 partecipanti". 

La riduzione d’orario dei dipendenti in questo periodo è stata coperta con il ricorso alla cig Covid. Dal 25 maggio la Scuola Edile continua con una riduzione d’orario che prevede la chiusura del venerdì pomeriggio (quattro ore) utilizzando permessi e ferie arretrate.

Quanto all’attività formativa, in collaborazione con il Formedil Emilia-Romagna (il consorzio delle Scuole Edili della regione) sono stati organizzati nelle settimane scorse otto appuntamenti intitolati “Riapriamo i cantieri” e “Ritornati in cantiere”. Si tratta di mini pillole gratuite per affrontare la fase 2 dell’emergenza Covid 19 su come operare nei cantieri alla ripartenza.

" Sono stati quindici incontri di due ore ciascuno con interventi, dibattiti e question-time per confrontarci con tecnici ed esperti sui problemi che si sarebbero posti alla ripresa dei lavori - spiega Dondi – Hanno partecipato imprese, figure aziendali, tecnici e professionisti che si occupano di sicurezza ".

Nel frattempo la Scuola Edile di Modena ha riorganizzato la logistica delle aule e laboratori, per garantire il distanziamento e la disponibilità dei dispositivi di protezione individuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’unica attività formativa che non potremo recuperare sono i tradizionali otto corsi di orientamento e formazione base per gli studenti delle classi quarte e quinte del Guarini. È un peccato anche perché eravamo pronti ad accogliere circa 200 ragazzi, la cui presenza – conclude Alessandro Dondi – avrebbe portato allegria nei nostri ambienti, come sempre accaduto negli anni scorsi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento