rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Economia

'Selezione Modena' una nuova vetrina modenese su Expo 2015

E' stato presentato il Progetto voluto da Lapam, che riunisce 30 aziende del territorio in un'ottica di promozione turistica e commerciale

Mentre si esaurisce rapidamente il countdown verso Expo 2015, proseguono le iniziative del territorio sul fronte della promozione enogastronomica e turistica. Lapam Confartigianato ha creato un'aggregazione di imprese di eccellenza agroalimentare e turistica che rappresentano i principali prodotti tipici di tutto il territorio provinciale. “Selezione Modena” conta 30 aderenti e si pone obiettivi legati all'accoglienza turistica di chi visita il nostro territorio, e alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari dando la possibilità di toccare con mano la produzione artigianale recandosi presso acetaie, cantine e caseifici.

“E’ stata creata una vetrina fisica permanente presso la sede del Consorzio Produttori Antiche Acetaie di Vaciglio dove verrà esposto il paniere di prodotti agroalimentari - ha sottolineato ero Luigi Munari, presidente generale Lapam - ed è stata costituita una vetrina digitale al sito  www.selezionemodena.it  che illustra con testi e immagini le eccellenze modenesi”. Dai frutti di bosco di Fanano, al dolce tipico di Mirandola passando per il miele di Montefiorino e i dolci di castagna di Zocca. Ovviamente non potranno mancare eccellenze come aceto balsamico tradizionale, Parmigiano Reggiano, Lambrusco,  tortellini e salumi tipici del territorio.

“Il fine della nostra iniziativa è promuovere l'artigianato delle piccole e medie imprese, che rappresentano il cuore del tessuto economico locale anche con produzioni di nicchia, e le imprese ricettive e di ristorazione tipiche - ha continuato Munari -. Quale occasione migliore di Expo 2015 per metterle in mostra e farle conoscere ancora di più nel mondo?”

”Il progetto – ha proseguito il presidente Lapam Alimentare, William Toni - vuole però avere un respiro di lungo corso per questo il gruppo di imprese ha inteso costituirsi come Club di Prodotto chiedendo l'adesione all'Unione Appennino e Verde. Avvalendosi di esperti di incoming, coordinati dall'APT Regionale, Lapam ha predisposto una serie di pacchetti turistici che integreranno visite alle aziende del gruppo con le emergenze architettoniche, culturali e ambientali del territorio modenese (Museo Ferrari, Galleria Estense, Castelli del territorio, centro storico, ecc). Questi pacchetti di turismo enogastronomico sono stati e saranno presentati in fiere e workshop di richiamo per buyers e tour operator”.

Il progetto si vuole aggiungere ed integrare alle altre iniziative sorte in occasione di Expò usufruendo anche dei canali già a disposizione per la promocommercializzazione del territorio. Alla presentazione c’erano anche Livia Zanetti, presidente Apt Emilia-Romagna (“Si tratta di un progetto che va nella direzione giusta, di aggregare imprese e valorizzare il territorio”), l’assessore al Comune di Modena, Tommaso Rotella e Mario Gambigliani Zoccoli del consorzio Antiche Acetaie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Selezione Modena' una nuova vetrina modenese su Expo 2015

ModenaToday è in caricamento