rotate-mobile
Economia Torrazzi / Via Raimondo dalla Costa

Tensioni all'azienda Lamieral, serrata in risposta allo sciopero Fiom

Di fronte alla scarsa presenza di lavoratori, la Lamieral di via Raimondo dalla Costa ha scelto di chiudere i battenti: La Fiom/Cgil: "Atto illegale e anti-sindacale"

Dopo tre giorni di sciopero per il contratto aziendale, oggi la proprietà della Lamieral di Modena ha deciso, intorno all’ora di pranzo, la serrata, chiudendo l’azienda e mandando a casa i pochi impiegati che erano rimasti al lavoro. In mattinata la Fiom/Cgil e i lavoratori avevano manifestato la volontà di sospendere la mobilitazione in caso di apertura della trattativa per il rinnovo del contratto. La risposta dell’azienda è pero stata la chiusura (in foto il presidio di oggi). 

“Si tratta di un atto illegale e anti-sindacale – afferma Paolo Brini della Fiom/Cgil - che riteniamo di una gravità inaudita. Un atto del genere non si vedeva a Modena da decenni. Facciamo appello alle istituzioni, a cominciare dal Prefetto di Modena, perché convochi al più presto le parti e si risolva al più presto la vertenza.” 

I lavoratori di Lamieral sono oggi al terzo giorno di sciopero per rivendicare il rinnovo del contratto aziendale, scaduto 11 anni fa.  La piattaforma è stata presentata a giugno, e sinora si è registrata la totale indisponibilità dell’azienda su tutti i punti, dal salario alle parti normative, alla richiesta di non applicare il Jobs Act. Fiom e lavoratori sono decisi a continuare il presidio e la lotta sino alla soluzione positiva della vertenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni all'azienda Lamieral, serrata in risposta allo sciopero Fiom

ModenaToday è in caricamento