rotate-mobile
Economia

Negozi e supermercati aperti l'8 Dicembre, i sindacati: “State a casa”

Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl, Uiltucs/Uil invitano ancora una volta i lavoratori dipendenti ad astenersi dal lavoro nei giorni di festa, nonostante le aperture confermate per molti esercizi commerciali anche per l'Immacolata

In vista della festività religiosa di martedì 8 dicembre, Festa dell'Immacolata, i sindacati del commercio Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl, Uiltucs/Uil invitano i lavoratori ad astenersi dalla prestazione lavorativa, vista la non obbligatorietà del lavoro festivo più volte rivendicata in questi anni di liberalizzazione degli orari.

Questo invito è rivolto ai lavoratori del commercio e agli addetti delle attività all’interno dei centri commerciali, sia di Modena città che della provincia. Tutte le principali catene distributive del territorio modenese hanno infatti già dichiarato l’apertura per l’8 dicembre. 

“La disponibilità al lavoro festivo è una scelta libera e autonoma di lavoratrici e lavoratori – spiegano i sindacati confederati – prevista dal Contratto collettivo nazionale di lavoro e confermata da recenti sentenze della Cassazione, secondo le quali il datore di lavoro non può imporre al dipendente di lavorare in una giornata festiva e definiscono illegittima l'eventuale sanzione disciplinare a punizione del rifiuto al lavoro festivo, se non vi sia stato preventivamente un assenso di quest’ultimo”. 

Oltre a martedì 8 dicembre, i sindacati invitano i lavoratori all’astensione dal lavoro festivo anche per le festività del 25 e 26 dicembre.  In base alle norme contrattuali vigenti e a recenti sentenze della Cassazione i lavoratori potranno perciò rifiutarsi di effettuare prestazioni lavorative in tutte le festività senza incorrere in nessuna sanzione. In caso contrario, Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl e Uiltucs/Uil sono pronti a sostenere le vertenze a tutela dei lavoratori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi e supermercati aperti l'8 Dicembre, i sindacati: “State a casa”

ModenaToday è in caricamento