rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia Finale Emilia

Sisma, nuovo bando per contributi regionali alle imprese

Dal 10 al 21 gennaio le imprese del commercio, servizi ed artigiani di servizio con immobili vittime del terremoto potranno presentare domanda di contributo per il trasferimento dell'attività economica

Dopo i primi due bandi di concessione contributi per le imprese danneggiate dal sisma, arriva il terzo. Dal 10 al 21 gennaio, infatti, le imprese del commercio, servizi ed artigiani di servizio con immobili vittime del terremoto potranno presentare domanda di contributo per il trasferimento dell’attività economica. La Regione Emilia Romagna, con questa terza finestra, si rivolge alle pmi, ai loro consorzi e Ati e liberi professionisti “che si siano o intendano trasferirsi in aree o strutture individuate dai Comuni stessi, acquistando o noleggiando container o casette, affittando locali e acquistando attrezzature, arredi e dotazioni informatiche con relative spese impiantistiche e di trasloco”.

Non sono esclusi i non ammessi ai precedenti bandi. Al termine di 30 giorni dalla scadenza del bando, la Provincia stilerà le graduatorie per l’assegnazione dei contributi. I “vincitori”, con un investimento minimo di 5 mila euro, riceveranno un contributo in conto capitale pari all’80 per cento delle spese, fino ad un massimo di 15 mila euro messi a disposizione dal programma operativo Fesr 2007-2013 della Regione. Denaro che potrà essere utilizzato anche per spese impiantistiche per l’allestimento delle aree, strutture e opere accessorie; per l’acquisto e la messa in opera di strutture temporanee; per l’affitto o il noleggio delle strutture e degli ambienti adibiti a rilocalizzazione; per allacciamenti di utenze e traslochi. Sono 599 le imprese che, tra primo e secondo bando, hanno ottenuto contributi per un totale di oltre 7 milioni di euro.

“I numeri finora raggiunti sono considerevoli - commenta Daniela Sirotti Mattioli, assessore provinciale alle Politiche per l’economia locale – così come i contributi concessi, e sono indicativi di quanto fosse necessario per i nostri imprenditori, in particolare commercianti e titolari di pubblici esercizi, un sostegno al trasferimento della propria impresa per una rapida ripresa dell’attività e per dare risposta ai cittadini in termini di servizi di prossimità”. La procedura è questa: una volta che la Provincia ha verificato la completezza e correttezza di tutta la documentazione, può liquidare la totalità del contributo ad ultimazione dell’intervento oppure un acconto del 50 per cento (dietro presentazione di relativa documentazione di spesa) dell’intervento ammesso e successivamente il saldo a conclusione dello stesso. Per scaricare bando e modulistica: www.economia.provincia.modena.it e link bando “Sostegno alla localizzazione delle imprese.

La Provincia è attiva anche sui fondi regionali del programma operativo Fesr per l’allestimento da parte di sei Comuni (Finale Emilia, Novi, Concordia, San Possidonio, San Prospero,  Carpi), di aree per l’insediamento delle attività commerciali e di servizio, trasferite dopo il terremoto. Le risorse della Regione copriranno le spese di allestimento e urbanizzazione delle aree dei Comuni, per un totale di oltre 720 mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma, nuovo bando per contributi regionali alle imprese

ModenaToday è in caricamento