rotate-mobile
Economia

La start-up modenese ReFuel Solutions protagonista di “Energia pulita e mobilità sostenibile”

Un’occasione di confronto sulle alternative disponibili per una sostenibilità ambientale. ReFuel Solutions ha brevettato BiodieselKit, un kit che permette ai mezzi pesanti una conversione green economica e rapida utilizzando biodiesel. “Tre anni fa ci consideravano dei matti, ora in tanti ci cercano”

In poco più di un anno ReFuel Solutions, start-up innovativa con sede a Modena, è diventata una delle realtà più promettenti nel settore strategico dell’energia pulita e della mobilità sostenibile.

Grazie alla tenacia e alle capacità di un gruppo di giovani, prevalentemente ingegneri, che si sono laureati presso la facoltà di Modena, ReFuel Solutions ha creato e brevettato BiodieselKit, un kit aftermarket che permette ai mezzi pesanti una conversione green economica e rapida utilizzando biodiesel. Non solo una buona idea, ma anche concretezza e soprattutto risultati misurabili tanto che anche realtà di primissimo piano, operanti nel campo dell’energia tradizionale e alternativa a partire da ENI, si sono già interessate alla start-up Made in Modena.

ReFuel Solutions per offrire un’occasione di confronto e un’opportunità per aumentare la consapevolezza sulle alternative disponibili per una migliore sostenibilità ambientale ha scelto di promuovere l’evento “Energia pulita e mobilità sostenibile” che ha avuto come temi centrali la transizione energetica e la neutralità tecnologica per il futuro del tessuto industriale locale. L’iniziativa che nasce non a caso nel cuore della Motor Valley si è svolta questa mattina, 11 aprile, in un contesto del tutto particolare, vale a dire E-HUB l’incubatore per aziende innovative del settore elettronico ideato e fondato da Fabio Malagoli, amministratore di Techboard Group.

Durante l’incontro, in qualità di relatori, sono intervenuti Davide Baruffi – Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna, Gabriele Giacobazzi (Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Modena), Fabio Malagoli (Amministratore delegato di Techboard Group), Tiziana Ferrari (Direttore Generale di Confindustria Emilia), Gian Carlo Muzzarelli (Sindaco del Comune di Modena), Federico De Pietri e Adriano Cordisco (fondatori di ReFuel Solutions).

“Tre anni fa, quando abbiamo iniziato a sviluppare le nostre ricerche volte ad impiegare nel settore della mobilità pesante il biodiesel, in molti ci consideravano dei matti, ora ci chiamano in tutto il mondo per modificare qualsiasi cosa, treni, barche, auto e naturalmente camion. È una grande soddisfazione perché conferma la validità e l’applicabilità della soluzione che abbiamo ideato, ma è altrettanto importante che la nostra esperienza, come dimostra l’evento di oggi, sia di stimolo per un ampio e approfondito confronto tra addetti ai lavori. Il fatto poi che tutto questo avvenga nella terra dei motori ci rende particolarmente orgogliosi” hanno evidenziato i giovani fondatori di ReFuel Solutions.

Fabio Malagoli, da parte sua, ha sottolineato in particolare: “Vedere risultati come quelli che sta ottenendo ReFuel Solutions rappresenta un nuovo positivo esempio della validità della formula dell’incubatore dedicato alle aziende innovative nel settore dell’elettronica che possono così concentrarsi sulla loro idea imprenditoriale. Il merito va comunque dato a questi giovani così brillanti e intraprendenti: loro come un seme stanno facendo germogliare una pianta in un terreno fertile. ”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La start-up modenese ReFuel Solutions protagonista di “Energia pulita e mobilità sostenibile”

ModenaToday è in caricamento