rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Economia

Mappa del risparmio a Modena, Esselunga ancora in testa alla classifica

Dove conviene fare acquisti? Lo rivela anche quest'anno la consueta indagine di Altroconsumo. Monitorati oltre un milione di prezzi in 1.017 punti vendita. Modena nona provincia d'Italia in quanto a convenienza

L’annuale inchiesta di Altroconsumo su super, iper e hard discount in 67 città italiane mostra la mappa della convenienza e del risparmio, stabilendo dove sia più conveniente realizzare gli acquisti di alimentari, freschi e confezionati e di prodotti per l’igiene personale e per la casa. I dati nella classifica della convenienza sono ordinati in base alla spesa minima in città. 

Modena conferma il suo buon posizionamento, già emerso negli anni scorsi. Sotto la Ghirlandina la spesa media annuale per ciascuna famiglia si attesta a 5.605 euro, che equivale al nono posto in graduatoria, alle spalle di città venete e piemontesi, dove la convenienza è al top. Pegglio fanno gli altri centri urbani della regione, ma anche del centro e sud Italia.

La classifica entra poi nel merito dei singoli punti vendita territoriali, analizzando un "paniere" basato sui prodotti leader di mercato e quindi più comune tra le famiglie italiane. Il 2017 non riserva sorprese particolari: è infatti ancora una volta Esselunga a guidare la classifica della convenienza. Nello store di strada Morane si può arrivare a risparmiare fino 831 euro all’anno sulla media stimata. Seguono il Panorama di Sassuolo (506 euro) e il Conad del centro commerciale La Rotonda (438 euro). Sempre sotto la media, ma un poco più cari l’Ipercoop, con 316 euro di risparmio annuo e le Coop (140 euro).

I consumi delle famiglie in Italia nel 2016 sono aumentati dell’1% rispetto al 2015, ma nell’ultimo anno sono diminuiti quelli al supermercato, anche se di poco (-0,55%), considerando un’inflazione del 1,2% in generale e 0,8% sui soli prodotti alimentari. In uno scenario di quasi stagnazione, la spesa media degli italiani per alimentari, igiene personale e per la casa in un anno, per una famiglia media, secondo i dati Istat si attesta sui 6.300 euro, con il 20% dell’intero budget familiare ritagliato su questa voce.

Come anche Modena dimostra, grazie alla tensione concorrenziale tra insegne e punti vendita sul territorio sono possibili risparmi che su un singolo prodotto possono toccare punte del 160% e sul paniere di spesa con prodotti di marca al supermercato arrivare a ben 2.817 euro per una famiglia di quattro persone che ne spende 8.300 all’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mappa del risparmio a Modena, Esselunga ancora in testa alla classifica

ModenaToday è in caricamento