rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

Il gruppo francese Synext acquisisce la modenese Dima

L'operazione avviene nell’ambito di un progetto industriale di specializzazione nel settore lattiero caseario che rafforza il percorso di crescita dell’azienda modenese

È stata perfezionata in questi giorni l’acquisizione del 75% di DIMA da parte del gruppo francese Synext. L'operazione è avvenuta nell’ambito di un progetto industriale di specializzazione nel settore lattiero caseario che va a rafforzare il percorso di crescita dell’azienda modenese. Il 25% del capitale e la gestione dell’azienda modenese rimarranno nelle mani della famiglia Aldrovandi.

"Entriamo a far parte di un gruppo altamente specializzato nel settore lattiero caseario con un mercato globale, mantenendo il nostro marchio e la nostra italianità che fanno parte della nostra essenza e del nostro valore aziendale", afferma Claudio Aldrovandi, fondatore e attuale amministratore delegato di DIMA.

"Pensare che la propria creatura possa crescere ancora di più, entrando a far parte di un gruppo che ha alla base un forte progetto industriale, è stato il motivo che ci ha spinto a intraprendere questo percorso comune con il gruppo Synext. Non vediamo l'ora di concretizzare questa alleanza e di servire i nostri clienti fornendo loro delle soluzioni produttive innovative e ancora più complete nel settore lattiero-caseario", rimarca Claudio Aldrovandi.

Azienda attiva nello sviluppo, progettazione, costruzione e vendita di impianti industriali del settore caseario (nello specifico macchinari per la produzione di tutti i tipi di formaggi a pasta filata come mozzarella, pizza-cheese, string-cheese, provolone, scamorza, caciocavallo ma anche ricotta), DIMA ha il suo quartier generale a Modena ed è stata fondata nel 1983 da Claudio Aldrovandi.

"Siamo un'azienda familiare di piccole dimensioni", continua Aldrovandi. "Ma in questi 38 anni di attività ci siamo tolti parecchie soddisfazioni. Abbiamo offerto non solo macchinari ma soluzioni produttive made in Italy che hanno contribuito in modo significativo alla meccanizzazione e modernizzazione dei processi e della tecnologia casearia. La crescita continua dell’azienda ci ha permesso di costruire una reputazione fatta di successi, innovazione, esperienza e sapienza che vengono apprezzati in Italia e in tutto il mondo".

DIMA, con un fatturato di 10 milioni di euro, conta oggi una cinquantina di dipendenti ed esporta oltre il 90% della sua produzione all’estero, verso oltre 80 Paesi del mondo. Nella prossima primavera-estate cominceranno i lavori di ampliamento del suo stabilimento di produzione a Modena.

Il gruppo Synext, presente in Francia e all'estero, è specializzato nella produzione di formaggi a pasta dura (Comté, Beaufort), formaggi a pasta molle (Brie, formaggi erborinati, Feta) e nella produzione di burro. Il gruppo è a capo di altre tre aziende (Tecnal, Simons Frères e Chalon Megard) e, con l’integrazione di DIMA, conta più di 300 dipendenti e fattura oltre 60 milioni di euro. La sua clientela è divisa tra pmi, cooperative e multinazionali lattiero-casearie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gruppo francese Synext acquisisce la modenese Dima

ModenaToday è in caricamento