Prezzi elevati delle mascherine, Tecnoline replica a Federconsumatori

L'azienda di Concordia rigetta le accuse e spiega: "I dispositivi biomedicali non possono essere comparati a "mascherine" realizzate ad esempio nel tessile"

Ieri Federconsumatori Modena ha attaccato alcune realtà economiche del territorio per i prezzi ritenuti troppo elevati relativi a mascherine di protezione, un bene ormai divenuto di "prima necessità" e al centro di molti dibattiti. Tra le aziende citate anche la Tecnoline di Concordia, nei confronti della quale l'associazione di categoria aveva mosso accuse circa la presunta “follia” dei prezzi di vendita applicati, rispetto a “costi di produzione unitari di poche decine di centesimi”.

La Tecnoline ha replicato spiegando che si tratta di accuse "infondate", spiegando come per altro la riconversione della produzione e l'attivazione di una nuova linea messa in piedi da zero abbia comportato "uno grande sforzo, sia fisico sia economico".

"Occorre evidenziare tuttavia l'impossibilità di comparare DPI creati in ambito biomedicale e certificati allo scopo (quali quelli prodotti da Tecnoline, attualmente già autocertificati grazie al proprio marchio CE, essendo azienda certificata ISO 13485, come previsto dalla normativa vigente, ed in attesa di ricevere la qualifica di DPI), con "mascherine" realizzate ad esempio in ambito tessile - spiega Tecnoline - Incide inoltre sul costo finale il fatto che Tecnoline non conti linee di assemblaggio predisposte alla produzione di macronumeri o automazioni: è piccola e artigianale, come la maggior parte delle aziende che compongono il tessuto imprenditoriale italiano. I costi di produzione di Tecnoline, proprio per l’adattamento urgente che si è dovuto realizzare, sono elevati e non comparabili con quelli citati (tutt’altro che poche decine di centesimi). Tecnoline applica alle mascherine gli stessi ricarichi applicati agli altri prodotti propri".

L'azienda di concordia - che normalmente produce conto tezi deflussori e trasfusori monouso - fa anche sapere di essere già stata sottoposta a verifiche delle competenti Autorità nei giorni scorsi e che a tutt’oggi non risultano mossi rilievi di sorta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi una mano tesa e al tempo stesso un accertimento a Federconsumatori: "Saremo lieti di ospitare il Presidente di Federconsumatori in azienda per mostrare come imprenditori e lavoratori italiani si stiano adoperando insieme per far fronte all’epidemia da Covid-19 e aiutare il sistema Paese. Tecnoline si riserva di agire presso le sedi opportune, sia in ambito civile sia penale, per tutelare i propri diritti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento