rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Economia Torrazzi / Strada Santa Caterina

Terremoto Modena, al via censimento dei capannoni per ripartire

Immobili produttivi e uffici per consentire il trasferimento temporaneo di imprese dalle aree colpite dal sisma. Nel capoluogo esenzione dall'Imu per chi li affitta

Il Comune si accoda alla Provincia: i tecnici di piazza Grande, infatti, si sono messi all'opera per censire gli immobili produttivi inutilizzati (capannoni e uffici) al fine di consentire spostamenti temporanei delle aziende che si trovano nelle aree colpite dal terremoto. Funzionari del Comune e del Consorzio attività produttive in queste ore stanno telefonando direttamente ai proprietari degli immobili, per chiedere la disponibilità a stipulare contratti di affitto temporanei. Il Comune ha confermato così l’impegno annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Giorgio Pighi all’esenzione Imu per gli immobili che verranno utilizzati dalle aziende colpite dal terremoto. “Confidiamo nella collaborazione di tutti contando sullo spirito di solidarietà dei modenesi", ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico Daniele Sitta sottolineando che “chi volesse mettere a disposizione i propri immobili e non è stato ancora contattato può telefonare direttamente ai nostri uffici”. Ecco i riferimenti per il Comune di Modena (059 2032553 oppure 320-4727906) e per il Consorzio attività produttive (059 454608 oppure 334 1337525). E’ possibile anche inviare un fax o mail con la descrizione dell'immobile e un recapito telefonico: fax 059 2032158 – mail: economia@comune.modena.it.  L'elenco degli immobili con i riferimenti dei proprietari verrà pubblicato sul sito www.comune.modena.it/economia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Modena, al via censimento dei capannoni per ripartire

ModenaToday è in caricamento