rotate-mobile
Economia Caduti in Guerra / Viale Martiri Libertà

Terremoto, si cercano capannoni per permettere alle imprese di rialzarsi

La Provincia di Modena cerca locali in cui consentire la collocazione temporanea delle imprese della bassa danneggiate dalle continue scosse di terremoto.

Una delle priorità di intervento è quello di mettere gli operatori economici nelle condizioni di riavviare le attività produttive e commerciali, per evitare che un blocco protratto della produzione e delle consegne induca i clienti a rivolgersi altrove, perdendo così commesse e quote di mercato. Una prima risposta è individuare la disponibilità di strutture, capannoni o laboratori commerciali ed artigianali da mettere a disposizione delle imprese che possono spostare temporaneamente macchinari e magazzini. L’assessorato Politiche per l'economia locale della Provincia di Modena, assieme alla Camera di Commercio di Modena e al Consorzio attività produttive aree e servizi hanno avviato una prima ricognizione delle disponibilità di strutture vuote disponibili ad una collocazione temporanea di imprese, localizzate sia nell’area dei comuni colpiti dal terremoto sia a Modena e nei comuni non toccati dal sisma. “Questa ricognizione – sottolinea Daniela Sirotti Mattioli, assessore provinciale alle Politiche per l'economia locale – è condotta con la piena collaborazione delle associazioni di categoria e in diretto contatto con le imprese. Abbiamo già raccolto numerose disponibilità. Lavoriamo per dare una risposta temporanea, e a prezzi giusti alla volontà di riprendere il lavoro, per mantenere nelle nostre zone importanti e fondamentali attività economiche”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, si cercano capannoni per permettere alle imprese di rialzarsi

ModenaToday è in caricamento