rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia Medolla

Terremoto, sciacalli speculano sul Parmigiano e il Grana Padano

La denuncia di Coldiretti: "Intermediari senza scrupoli che fanno offerte per grandi quantità dei due prestigiosi formaggi a prezzi irrisori e insostenibili per i produttori"

Non bastano gli sciacalli che si introducono nelle abitazioni colpite dal sisma alla ricerca di oggetti di valore, ci sono anche quelli che cercano di speculare sui danni da 220 milioni di euro provocati al sistema del Grana Padano e Parmigiano Reggiano, tentando di acquistare il prodotto a pochi euro, proponendo ai caseifici in difficoltà l'acquisto di stock di prodotto non rovinato. La Coldiretti lancia l'allarme su "offerte di intermediari senza scrupoli per grandi quantità dei due prestigiosi formaggi a prezzi irrisori e insostenibili per i produttori". Le perdite stimate dai due consorzi di tutela sono di 150 milioni di euro per il Parmigiano Reggiano, 70 per il Grana Padano. Il terremoto ha fatto precipitare dalle scalere dove stavano stagionando oltre 360mila forme di Grana e 633.700 di Parmigiano Ma tra i danni al settore, ricorda Coldiretti, c'é anche l'alterazione dei ritmi fisiologici degli animali "scombussolati dallo sciame sismico e per il terrore rifiutano di alimentarsi adeguatamente e non riescono neanche a dormire, con un crollo della produzione di latte stimata superiore al 10 -15%". Coldiretti insieme a Campagna Amica fino a domenica, in occasione della 'Fiera della Famiglia' e in contemporanea con la visita del Santo Padre fra gli stand di Fiera Milano, metterà in vendita 3mila pezzi di Grana Padano per aiutare le aziende agricole e i caseifici colpiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, sciacalli speculano sul Parmigiano e il Grana Padano

ModenaToday è in caricamento