rotate-mobile
Economia

Industria. Trend positivo per ceramica, meccanica e biomedicale

E' positivo il trend dei settori ceramico, metalmeccanico e biomedicale, questo è quanto si evince dall'analisi della produzione e del fatturato dell'industria modenese nel primo trimestre 2016

E' positivo il trend dei settori ceramico, metalmeccanico e biomedicale, questo è quanto si evince dall'analisi della produzione e del fatturato dell'industria modenese nel primo trimestre 2016. L’indagine congiunturale effettuata dalla Camera di Commercio, in collaborazione con Cna e Confindustria provinciali, ha evidenziato un incremento di produzione del +4,2% ed un analogo aumento del fatturato, +4,5%, nel periodo gennaio-marzo 2016 rispetto allo stesso trimestre del 2015.
 
 La rilevazione ha confermato il perdurare di una situazione stagnante del mercato interno, registrando una flessione del -3,2% degli ordini dall’Italia, mentre continua l’espansione della domanda dall’estero, con un aumento degli ordini del +7,1% sempre nel primo trimestre 2016 rispetto al corrispondente periodo del 2015. Le esportazioni hanno raggiunto in media il 40% delle vendite complessive, confermando la spiccata propensione ai mercati mondiali che caratterizza le nostre imprese.
 
INDUSTRIA ALIMNETARE E MAGLIERIA.. L’industria alimentare ha mostrato un incremento tendenziale di produzione del +1,3%, mentre il fatturato è leggermente arretrato (-0,6%). Difficoltà si registrano nella raccolta ordini, in calo del -4,7% nel mercato interno e del -10,2% in quelli esteri.  La maglieria ha purtroppo confermato, anche in questo primo trimestre, il trend negativo degli anni precedenti, con decrementi generalizzati nei principali indicatori considerati: produzione (-5,7%), fatturato (-5,2%), ordini interni (-6,2%) e esteri (-3,5%).
 
ABBIGLIAMENTO E MERCATO DOMESTICO. Anche nel settore delle confezioni di abbigliamento si registrano segnali negativi, con preoccupanti flessioni di produzione (-9,8%) e fatturato (-8,8%); anche la raccolta ordini sul mercato domestico è inferiore a quella del corrispondente trimestre dello scorso anno, nell’ordine del -14,7%. Unica nota positiva il lieve aumento riportato dagli ordinativi dall’estero (+2,4%).
 
CERAMICA, PRODOTTI IN METALLO E SETTORE MACCHINE. Nel settore ceramico, invece, gli indicatori sono positivi e mostrano una decisa crescita a livello tendenziale: +13,3% la produzione, +7,2% il fatturato, +19,4% gli ordini interni e +5% quelli esteri. Per quanto concerne il settore dei prodotti in metallo, produzione e fatturato hanno evidenziato solo leggeri incrementi (rispettivamente +1,3%, e +1,4%). Il mercato estero si è rivelato dinamico riportando una crescita degli ordini pari al +7,9%, così come quello interno (+5,6%). Positiva è apparsa anche la situazione del settore macchine e apparecchi meccanici dove la produzione si è incrementata del +5,8% e il fatturato ha conseguito un aumento a due cifre, +13,1%. Gli ordini dall’interno sono cresciuti del +3%.

 
ELLETRONICA E BIOMEDICALE. Incerta, invece, la congiuntura del settore macchine e apparecchiature elettriche e elettroniche: la produzione è aumentata del +2,1% mentre il fatturato è diminuito del -0,8%. Il biomedicale, infine, ha mostrato una situazione favorevole con un incremento di produzione del +7,5% mentre il fatturato è cresciuto del +12,1%. La raccolta ordini è stata particolarmente dinamica, con aumenti del +15,8% per il mercato domestico, e del +17,2% sui mercati internazionali, che assorbono oltre il 54% delle vendite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Industria. Trend positivo per ceramica, meccanica e biomedicale

ModenaToday è in caricamento