rotate-mobile
Economia Accademia Militare / Piazza Roma

Ultimati i lavori in Piazza Roma. Come fare per riempirla?

Se lo chiede Confesercenti Modena, che, in vista delle prossime festività natalizie, invita l’Amministrazione a favorire le iniziative dei commercianti volte a promuovere l’area.  

"Piazza Roma: positivo il mantenimento dell’impegno preso, ora però ultimati i lavori iniziano a farsi largo gli interrogativi relativi al suo utilizzo. Perché la piazza e il centro più in generale vivono se c'è animazione, attività commerciali che richiamano consumatori e cittadini, vita in parole semplici.” Così Confesercenti Modena a seguito del termine dell’opera di pedonalizzazione. L’associazione imprenditoriale fa partire la sua riflessione dal fatto che sulla piazza s’affaccia uno dei più bei palazzi ducali al mondo, sede della accademia militare.

Palazzo, oggi visitabile ancora e solo in determinati momenti, poco in grado per ora di ospitare eventi o mostre capaci di attrarre migliaia di visitatori - il cui effetto ricadrebbe sulle attività commerciali site nelle immediate vicinanze – e nemmeno può essere luogo di transito pedonale da parte dei cittadini. “Con l'apertura del collegamento tra viale Vittorio Emanuele e la piazza medesima, come per altro già avvenuto per un ristretto periodo in passato si realizzerebbe un corridoio unico nel suo genere di grande respiro e interesse fino al cuore di Modena.”

“Sogni o suggestioni le nostre? Forse, ma vogliono essere anche spunti utili alla valorizzazione di questa nuova parte del centro. Dal punto di vista architettonico e non solo. Che la piazza oggi si presenti come il luogo ideale ad ospitare eventi di rilevo oltre che di qualità è fuor di dubbio e un fatto altamente positivo. Va però detto che le attività commerciali che gravitano su di essa e tra queste quelle delle zone limitrofe da via Farini a via Taglio etc. se escludiamo i pubblici esercizi, le altre tutte necessitano di un richiamo quotidiano sulla piazza che garantisca un passaggio costante di persone – rileva Confesercenti -  un problema non nuovo. Cosa potrebbe dunque trovarvi posto? un mercato settimanale di qualità? Eventualmente la Fiera antiquaria? Il Palatipico? Ragionare su queste, come su altre ipotesi significa offrire prospettive positive e di lavoro agli esercizi commerciali che hanno le proprie vetrine in zona e fino a via Emilia Centro. Diversamente, escludere una progettualità di questo tipo paventa un rischio di chiusura e conseguente desertificazione commerciale con tutto quello che comporterebbe non poi poco lontano se non addirittura dietro l'angolo.” 

"Nel frattempo con l'avvinarsi delle festività natalizie che per molti operatori commerciali, nella situazione attuale rappresentano un’opportunità di lavoro vitale, auspichiamo che l'Amministrazione comunale fattivamente favorisca tutte quelle iniziative che i commercianti dell'area intendono promuovere e realizzare. Così da valorizzarla dal punto di vista del commercio e favorire un significativo richiamo di pubblico che potrebbe avere ricadute positive pure dal punto di vista economico. Riempire la piazza quotidianamente di iniziative inoltre, assume anche una forte deterrenza verso insorgere di forme di microcriminalità, che purtroppo come segnalano anche i commercianti hanno già fatto la loro comparsa (spaccio di sostanze stupefacenti e altro) specie nelle ore tarde del pomeriggio con l’imbrunire”, conclude Confesercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimati i lavori in Piazza Roma. Come fare per riempirla?

ModenaToday è in caricamento