Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Gruppo Colli e e Ceramica Santa Maria, arriva la britannica Victoria Plc

L'azienda rileva i rami d'azienda e si dice pronta ad investire 15 milioni in due anni su tutti gli stabilimenti italiani

Altro riassetto nel distretto ceramico di Sassuolo. La divisione italiana di Victoria Plc, gruppo industriale inglese con sede nel Worchesteshire e già protagonista di acquisizioni in questi anni nel distretto, come quella di Ascot Ceramiche di Solignano di Castelvetro nel marzo 2020, ha realizzato ora una duplice acquisizione, rilevando sia i rami d'azienda del gruppo Colli di Fiorano modenese, cui fanno riferimento i marchi Colli, Vallelunga e Casabella e le attività legate alla grande distribuzione, sia la Ceramica Santa Maria, che opera nello stabilimento di Filo di Argenta, tra ferrarese e ravennate, ed il suo marchio Capri. 

L'esercizio chiuso al 31 marzo, scorso, cosi' ha visto la divisione italiana di Victoria superare i 100 milioni di euro di fatturato e ora si punta a 150 milioni a fine 2021. L'holding di riferimento Victoria Plc, quotata alla Borsa di Londra, ha stimato invece di chiudere lo stesso esercizio con un fatturato di 640 milioni di sterline (750 milioni di euro al cambio attuale) ed un Ebitda di 120 milioni (136 milioni di euro). Le prospettive di crescita 2021, in questo quadro, consentono un piano di investimenti biennale da 15 milioni, tutti focalizzati sul mercato italiano. Si mira anche a rendere gli stabilimenti "sempre piu' efficienti e specializzati", segnalano dal gruppo, cosi' come a ottimizzare la logistica del prodotto finito.

"La domanda internazionale di piastrelle di ceramica prodotte dalla business unit italiana- commenta Geoff Wilding, presidente del gruppo Victoria- continua a crescere a tassi di rilievo, grazie alla sintesi di qualità, stile a valore. L'uso di elevate percentuali di materie prime riciclate ha determinato interesse nei consumatori. I forti incrementi della domanda tra le aziende italiane del gruppo, resi possibili anche dagli elevati livelli di servizio alla clientela, hanno richiesto, in tempi recenti, di acquisire da terzi quota parte della produzione venduta. L'acquisto di queste aziende consentirà alla nostra divisione italiana- assicura Wilding- di sviluppare ulteriormente il business e creare valore per gli azionisti".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Colli e e Ceramica Santa Maria, arriva la britannica Victoria Plc

ModenaToday è in caricamento